| categoria: salute

CAFFE’/Previene il diabete: -11% di rischio con una tazza in più al giorno

Aumentare il consumo di caffè nell’arco di quattro anni, mediamente di una tazza in più al giorno, riduce il rischio di ammalarsi di diabete dell’11% nei quattro anni successivi. Viceversa, ridurre il consumo di una tazza al dì, aumenta del 17% il rischio diabete nell’arco di quattro anni. Lo dimostra un maxi studio su tre set di dati rispettivamente relativi a 48.464 donne, 47.510 donne, 27.759 uomini. Pubblicato sulla rivista Diabetologia, lo studio si deve a Frank Hu e Shilpa Bhupathiraju della Harvard University, Boston. Gli esperti hanno indagato le scelte dietetiche dei partecipanti con questionari ad hoc e poi hanno chiesto loro se soffrissero o meno di diabete. Il monitoraggio dei tre gruppi è durato complessivamente 20 anni. Gli individui sono stati intervistati e visitati ogni quattro anni ed è emerso che se nell’arco di quattro anni si aumenta di una tazza al giorno il consumo abituale di caffè, nei quattro anni successivi il rischio di diabete si riduce dell’11%. Viceversa, appunto, ridurre il consumo di una tazza al dì nell’arco di quattro anni, aumenta del 17% il rischio diabete nei 4 anni successivi. Infine i consumatori assidui di caffè che mantengono nel tempo un consumo elevato – di tre o più tazzine al dì – hanno un rischio diabete del 37% inferiore a quello di chi mantiene stabilmente nel tempo un consumo moderato di caffè, pari a meno di una tazzina al dì.

Ti potrebbero interessare anche:

Un italiano su due soffre di reflusso gastroesofageo
“Trame solidali”, l’autismo raccontato a fumetti
Contrordine, il cioccolato riduce rischio diabete alimentare
TUMORI/ Cancro al colon, Lazio al secondo posto per mortalità
Tumori: nuove prove contro le carni lavorate, aumenta il rischio
Ci sono i batteri buoni che difendono dal cancro al seno



wordpress stat