| categoria: Roma e Lazio

CANONIZZAZIONI/Ecco la disciplina di traffico provvisoria per il week end

Via Ottaviano

Già da sabato mattina è atteso l’arrivo in città dei primi gruppi di pellegrini, soprattutto dalla Polonia. Secondo i numeri forniti dal Campidoglio, dalla terra d’orgine di papa Wojtyla sono attesi 1.700 pullman e cinque treni speciali. Giungeranno inoltre a Roma 58 voli charter e una nave da Barcellona.

Tra sabato e domenica verrà rivoluzionata la viabilità soprattutto nell’area intorno al Vaticano. Divieti di sosta e divieti di circolazione sono previsti tra l’area dell’evento e Prati, già da giovedì sera.

Per motivi di sicurezza, è stato deciso di creare un’area di massima sicurezza all’esterno della Città del Vaticano, con un perimetro delimitato da piazza della Città Leonina; via dei Corridori; Borgo Sant’ Angelo; piazza Pia (lato Vaticano); largo Giovanni XXIII (lato Vaticano); lungotevere Vaticano (tra largo Giovanni XXIII e Ponte Vittorio Emanuele II); borgo Santo Spirito; largo Alicorni; via Paolo VI; piazza Sant’Uffizio. Questa area di massima sicurezza, al massimo entro le 19 di sabato 26 a cessate esigenze del 27 aprile, sarà interamente pedonale, consentendo l’accesso ai soli veicoli in servizio di Polizia, di Soccorso, e quelli con targa SCV e CD.

Già dalle 21 di giovedì 24 aprile scatteranno i primi divieti di sosta e fermata, con rimozione, su via della Conciliazione e le vie vicine, sulle strade attorno a San Pietro, sul lungotevere Vaticano, sul lungotevere in Sassia, su piazza Risorgimento, su via Ottaviano, a via Stefano Porcari, a piazza Adriana, a via Cola di Rienzo e a viale Giulio Cesare.

Dalla mezzanotte tra giovedì 24 e venerdì 25 aprile, divieti di sosta e di fermata anche sul lungotevere della Vittoria, lungotevere Oberdan e via dei Gladiatori.

Dalle 5 del 26 aprile, divieti di sosta e fermata su piazzale Gregorio VII, via Leone IX e via Sergio I, in largo e via di Porta Cavalleggeri, via dei Cavalleggeri, via Alessandro III, via della Stazione Vaticana (parcheggio incluso), via della Stazione di San Pietro (nel tratto compreso tra via di Porta Cavalleggeri e piazza di Santa Maria alle Fornaci), piazza della Stazione di San Pietro, via Aurelia (nel tratto compreso tra via di Porta Cavalleggeri e la rampa Aurelia), via Bonifacio VIII, via di Porta Fabbrica, via del Crocifisso, via Innocenzo III, via Alcide De Gasperi, via Gregorio VII (ambo i lati in entrambe le carreggiate, nel tratto compreso tra piazza Pio XI e via di Porta Cavalleggeri) e in via delle Fornaci (dall’intersezione con via Santa Maria delle Fornaci fino a largo di Porta Cavalleggeri).

Dalle 19 di sabato 26, non si potrà circolare su via Gregorio VII, tra piazza Pio XI e via di Porta Cavalleggeri, nonché su via Aurelia tra via di Porta Pertusa e via dei Cavalleggeri e su via delle Fornaci, tra via Aurelia Antica e largo di Porta Cavalleggeri. A partire dalle 19, previste chiusure anche sui lungotevere in Sassia e Sangallo e nella galleria Pasa.

Dalle 21 della stessa giornata, invece, la circolazione sarà vietata nell’area delimitata da via Porcari, piazza Capponi, via Vitellleschi, largo di Porta Castello, via delle Fosse di Castello sino a piazza Adriana, Borgo Sant’Angelo, via dei Corridori e via del Mascherino.

Entro la mezzanotte di sabato scatterà il divieto di sosta in un’ampia porzione del Centro tra via del Plebiscito e via Acciaioli, passando per piazza del Gesù, corso Vittorio, largo di Torre Argentina, largo Ottavio Tassoni, piazza dell’Oro, via Acciaioli e il ponte Pasa. Le stesse strade, dalle 5 di domenica, saranno chiuse al traffico. Previste chiusure anche su Ponte Vittorio e corso Rinascimento.

Proseguirà, infine, la chiusura di via dei Fori Imperiali. La strada è stata trasformata in isola pedonale dallo scorso 18 aprile in tutta la sua estensione, da piazza del Colosseo a piazza Venezia. Anche per questo fine settimana, la chiusura sarà in vigore dalle 9 alle 19.

Ti potrebbero interessare anche:

ELEZIONI/ Pdl, salvati Polverini e Battistoni (denunciò Fiorito). Parte l'operazione-ripescaggio
RIFIUTI/Civita, a Bracciano serve ampliamento discarica e impianto
ROMA/Cie: nuova protesta, 13 immigrati si cuciono la bocca
Mafia capitale, la Bindi: no allo scioglimento, serve una terza via
Rutelli, solo un emiro sotto l'effetto di droghe prenderebbe delle quote dell'Atac
Affitti capitale, da un primo screening di 22 fascicoli già 800mila euro di crediti



wordpress stat