| categoria: turismo

L’Emilia-Romagna lancia il marchio ‘Riviera dei Parchi’

Unire le forze per presentarsi al meglio soprattutto sui mercati del turismo internazionale. E’ nato per questo ‘Riviera dei parchi’, il marchio con cui Apt Servizi Emilia-Romagna e Unione di Prodotto Costa promuoveranno in Italia e all’estero l’offerta dei principali parchi di divertimento romagnoli. Un’unica cornice con dentro undici parchi che fanno di quello romagnolo il più grande distretto d’Europa: Safari Park Ravenna, Mirabilandia, Casa delle Farfalle di Milano Marittima, Parco delle Saline di Cervia, Atlantica Park di Cesenatico, Ruota Panoramica di Rimini, Italia in Miniatura, Fiabilandia, Oltremare, Aquafan e Acquario di Cattolica. “I parchi divertimento costituiscono da tempo uno dei fiori all’occhiello della Riviera – ha sottolineato l’assessore regionale al turismo, Maurizio Melucci – e ‘fanno’ destinazione a sé. Al fine di una promocommercializzazione più mirata ed efficace, soprattutto sui mercati esteri, era però necessario fare un passo in avanti, creando un distretto unico, dalla forte identità, frutto della sinergia tra pubblico e privato. Da qui è nata Riviera dei Parchi». Il messaggio da inviare alle famiglie, ha spiegato la presidente di Apt Servizi, Liviana Zanetti, è che “la riviera romagnola è un immenso parco divertimenti che vi aspetta, tra delfini, ottovolanti, pesci, insetti e animali di ogni tipo, perfette riproduzioni in scala dei monumenti nazionali e tanto altro ancora”.

L’offerta di parchi della Romagna rappresenta una delle principali attrattive turistiche del territorio rivolte al target famiglia e accoglie ogni anno oltre 4 milioni di visitatori, con un giro d’affari di oltre 100 milioni e impiega circa 2.880 addetti. Una realtà che verrà promossa con azioni a 360 gradi, dalla televisione al web; dai tour operator esteri ad azioni stampa ed educational tour per travel blogger. La prima azione che sarà lanciata dalla ‘Riviera dei parchi’ è uno spot tv di 20 secondi che andrà in onda dall’11 al 29 aprile (e, successivamente, dall’8 al 28 giugno, con la citazione dei parchi acquatici) con 6.015 passaggi complessivi sulle reti con target bambini del digitale terrestre e satellitari. Da fine mese sarà poi operativo il sito web ufficiale rivieradeiparchi.it – che sarà successivamente online anche in versione inglese, tedesca e russa.

Il sito – successivamente anche in inglese, tedesco e russo – sarà la base anche per un’attività di promozione web più ampia, dalle azioni di banner e link ad attività di ‘pay for click’, sino alla presenza sui principali social. 15mila brochure di Riviera dei Parchi saranno in distribuzione da fine maggio sui treni Ntv-Italo con destinazione la Riviera Romagnola.

Infine, per quanto riguarda la promozione all’estero, il prodotto ‘Riviera dei Parchi’ sarà inserito nei cataloghi di dieci tra i maggiori Tour Operator stranieri (come la tedesca Tui e i russi Danko e Natalie-Tours), attraverso l’offerta, ai loro clienti, dell’ingresso gratuito per i bambini sino a 10 anni di età accompagnati da due genitori paganti. Un catalogo cartaceo in lingua, sarà distribuito nelle principali fiere internazionali mentre tra maggio e giugno saranno organizzati due educational tour rivolti a travel blogger da Germania e Regno Unito specializzati in vacanze per famiglia.

Ti potrebbero interessare anche:

Una pizza per l'estate, a Vico Equense sfida fra 19 maestri
La via dell'olio sulle Colline Pontine
L'estate degli italiani parte fiacca, montagne russe per il turismo alberghiero
Puglia, in spiaggia fino a ottobre?
"Via Silente", in bici alla scoperta del Cilento
ITINERARI/ Aquisgrana, la città di Carlomagno cuore dell'Europa



wordpress stat