| categoria: sanità

Tumori, meno dei 50% delle immigrate fa pap-test e mammografia

«Meno del 50% delle donne immigrate nella fascia d’età raccomandata, si sottopone a pap-test per scoprire in modo precoce il tumore della cervice uterina, contro il 72% delle italiane. Il 43% effettua regolarmente la mammografia rispetto al 73% delle italiane e solo il 20,7% esegue l’esame del sangue occulto nelle feci, consigliato per individuare il cancro del colon-retto (47%)». Ad affermarlo è Francesco Cognetti, presidente della Fondazione Insieme contro il cancro, oggi a Roma per la presentazione della campagna ‘La lotta al cancro non ha colorè. La campagna è la prima iniziativa a livello nazionale volta a sensibilizzare gli immigrati e la popolazione che, nel nostro Paese, vive situazioni disagiate, a sottoporsi a controlli anticancro. Per finanziare la campagna sara possibile, da domani al 4 maggio, donare un euro da Sms o 2 euro con una chiamata da rete fissa al 45594. Testimonial alcuni big del calcio, oltre a De Sanctis e Dino Zoff, campione del Mondo ’82, anche il capitano della Roma Francesco Totti e il Ct della Nazionale Cesare Prandelli. (

Ti potrebbero interessare anche:

Ricette in cambio di regali dalle aziende, "reato odioso"
STAMINALI/ Il Movimento Vite Sospese protesta, no dell'Iss a tutte nostre richieste
INNOVAZIONI/ Uniformi ospedaliere con chip per gestione automatizzata
Aids, in Italia 140mila sieropositivi
Pochi trapianti in Italia, liste d'attesa di 2-3 anni
RAPPORTO/ Così cambia la salute degli italiani nel tempo della crisi



wordpress stat