| categoria: turismo

Forte dei Marmi compie cent’anni

In questi giorni Forte dei Marmi, mondana località della Versilia, festeggia cent’anni di vita: fu proprio il 26 aprile del 1914 la data in cui la popolazione del Forte decise che era tempo di staccarsi da Pietrasanta. Da sempre quel delizioso borgo sul litorale, nato dove Michelangelo in persona decise di unire la via delle cave di marmo al mare, era frequentato da nobili e artisti in cerca di sole e di visibilità.

Negli anni Cinquanta e Sessanta le sue spiagge e i locali sul lungomare erano affollate di attori e cantanti, industriali e famiglie borghesi che trasformarono le casette color pastello di Forte nella località più modaiola della Toscana e la sera affollavano la storica Capannina di Franceschi, night club ricavato da una casetta di Achille Franceschi, primo sindaco e inventore del Forte. Amata dagli intellettuali e dagli uomini di cultura come D’Annunzio e Moravia per la privacy e l’esclusività, scelta dalle famiglie imprenditoriali come gli Agnelli che trascorrevano l’estate a villa Costanza (oggi albergo di lusso) e che la trasformarono in una cittadina elegante e ricercata, Forte era frequentata da registi, personaggi dello spettacolo e da attrici come la viareggina Stefania Sandrelli, che negli anni Settanta animò le sue cronache estive.

Per ripercorre le fortune passate e l’animo creativo del borgo è sufficiente entrare nella Libreria del Forte in via Piave, nel museo Ugo Guidi in via Matteo Civitali o nella galleria Corsi Monteforte in via Mazzini e scoprire le tante testimonianze del Forte. Persino un giro in bicicletta tra le ville della Roma imperiale con il tour organizzato A spasso con Galatea permette di tuffarsi nel passato prestigioso del borgo versiliese.

Oggi Forte dei Marmi è un’esclusiva località di mare, piena di lussuose boutiques e ville da sogno dove, tuttavia, sono banditi i Suv e i turisti – persino i più esibizionisti – girano in bicicletta, fanno la spesa nei mercatini e nelle botteghe artigiane e mangiano spaghetti con le arselle nelle trattorie dall’atmosfera familiare in riva al mare. Imperdibili sono le bancarelle del mercatino che ogni mercoledì invade piazza Marconi, quelle del mercato coperto di via Piave e l’apprezzato mercatino d’antiquariato che si svolge a metà del mese in via Carducci e in via Mazzini. Il mare circonda il molo, abbellito da statue, da dove si vedono i mitici e storici bagni, i veri protagonisti della cittadina balneare: Piero, stabilimento attivo dal 1933, è ambito dal jet set internazionale per la privacy e il ristorante a bordo piscina; Angelo è frequentato per il ristorante e la palestra all’aperto. Sono ricercate anche la piscina d’acqua di mare del bagno San Francesco e l’atmosfera anni Sessanta, celebrata dai registi Vanzina nei loro film, dello storico Ondamarina. Altri indirizzi memorabili sono: Carlo, dove si fa surf; La Fenice, elegante e romantico; America, l’esclusivo bagno delle famiglie più in vista del Forte; Minerva, frequentato da calciatori e modelle con un ricco calendario di feste sulla sabbia. Per chi vuole divertirsi sulla spiaggia e non spendere una fortuna ci sono anche due spiagge libere con bar dove mangiare, prendere un aperitivo e godersi il tramonto: una è collocata strategicamente tra due dei bagni più celebrati, Piero e America, e l’altra è nella frazione di Vittoria Apuana e alle spalle ha le bellissime dune gestite dal WWF.

Le celebrazioni per il compleanno di Forte dei Marmi cominciano il giorno 26 aprile con una grande festa che prevede fuochi d’artificio, musica e spettacoli di artisti di strada. Proseguono, poi, con manifestazioni, mostre fotografiche e artistiche, concerti, eventi sportivi e feste fino alla fine dell’estate. Tra gli appuntamenti più attesi ci sono: l’esibizione delle Frecce Tricolori il 14 giugno; l’evento A tavola sulla spiaggia, da un’idea di Ugo Tognazzi, con chef stellati e viticultori in giuria il 21 e il 22 agosto, e il palio dei Bagni con la gara dei bagnini in pattino il 25 agosto. Per conoscere il calendario completo delle manifestazioni: www.myfortedeimarmi

Ti potrebbero interessare anche:

MOSTRE/ Manet a Venezia, a Roma arte newyorkese
Siena prima città al mondo con centro storico interamente "beaconizzato"
Cicloturismo, in Emilia Romagna via ad 'Agricycle'
New York, 10 luoghi insoliti da visitare in autunno
L'Umbria si rimette in moto per rilanciare il turismo
Visitare la Franciacorta: consigli utili per una vacanza rilassante



wordpress stat