banner speciale sanremo 2020
| categoria: Roma e Lazio

Fermati sei studenti-pusher , spacciavano a ricreazione al Virgilio

Spacciavano senza alcun timore nel cortile della scuola durante l’ora di ricreazione, pensando che il liceo fosse una sorta di «zona franca», lontana dagli occhi indiscreti delle forze dell’ordine.
Così non è stato. Oggi i carabinieri hanno notificato misure cautelari ad alcuni studenti del Virgilio, storico liceo di via Giulia, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti: obbligo di dimora per gli indagati minorenni e obbligo di firma per i maggiorenni.

L’operazione dei militari è scattata al termine delle indagini avviate ad ottobre dello scorso anno su segnalazione del personale dell’istituto. I carabinieri hanno osservato a lungo quanto succedeva durante l’ora di ricreazione nel cortile del liceo, raccogliendo video e prove schiaccianti ai danni degli studenti, sembra sei, due minorenni e quattro maggiorenni, che smerciavano hashish e marijuana a scuola.

Due degli indagati, un maggiorenne e un minorenne, erano stati già arrestati in passato perchè colti in flagranza di spaccio droga proprio vicino al Virgilio.

Ti potrebbero interessare anche:

REGIONALI/ Zingaretti (per ora) vola . Storace insegue, Bongiorno al 12%
Trasporti, domani sciopero dei bus Tpl. Aprono le scuole, rischio caos
Celebrato all'Hilton il 70mo anniversario della Associazione Esercenti Bar e gelaterie di Roma
Scintille Renzi-Marchini. "Alfio non è in partita", "Senza di noi Marino ancora sinda...
Trony, arrestati per bancarotta amministratori gruppo Edom,
Facciamo saltare Zingaretti? Pronti. Ma senza perdere lo stipendio



wordpress stat