| categoria: attualità

Lusi, ex tesoriere della Margherita, condannato a 8 anni

L'ex senatore Pd, Luigi Lusi, condannato a 8 anni di reclusione

L’ex tesoriere della Margherita ed ex senatore Pd è stato condannato a otto anni di reclusione per essersi appropriato di oltre 25 milioni di euro di fondi destinati al partito. Lo ha deciso il tribunale di Roma
Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita, difeso dall’avvocato Luca Petrucci, è stato condannato a 8 anni per il reato di appropriazione indebita e calunnia nei confronti di Francesco Rutelli. In più è stato condannato all’interdizione perpetua dei pubblici uffici e la confisca di 25.579.200 euro, al fine di restituzione, somma che era stata sottratta secondo l’accusa tra il 2007 e il 2011 dall’imputato. La sentenza è stata pronunciata dalla quarta sezione penale del Tribunale di piazzale Clodio, presieduta da Laura Di Girolamo con un aumento di due mesi rispetto a quando richiesto dal pubblico ministero Stefano Pesci lo scorso 7 febbraio.
ASSOLTO DAL REATO ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE
Lusi è stato invece assolto dall’accusa di associazione per delinquere. Condanne anche per i commercialisti Mario Montecchia e Giovanni Sebastio, il Tribunale ha condannato il primo a 3 anni e 6 mesi di reclusione e a 2.000 euro di multa e 5 anni di interdizione mentre Sebastio è stato condannato a 2 anni e 8 mesi e a 1.600 euro di multa e 5 anni di interdizione. Condannata a un anno e due mesi ma con pena sospesa per cinque anni anche Diana Ferri, segretaria di Lusi, per la quale era stata sollecitata l’assoluzione con formula ampia.
SEQUESTRI E RISARCIMENTI
La quarta sezione penale ha mantenuto il sequestro su somme e immobili. Inoltre il tribunale ha disposto per tutti e quattro gli imputati in solido il risarcimento del danno alla Margherita, l’appropriazione indebita in sede civile e con 5 mila euro immediatamente esecutivi. Solo Lusi dovrà, invece, risarcire per la calunnia Rutelli in sede civile e con 5 mila euro immediatamente esecutivi.
COMMENTO DI RUTELLI«Giustizia è fatta. Vengono dimostrate le esclusive responsabilità dell’ex tesoriere e dei suoi complici, e la nostra totale onestà, di politici e persone perbene». Così Francesco Rutelli commenta la condanna di Luigi Lusi. «Con la condanna di Lusi per calunnia nei miei confronti, si spazzano via tutti i veleni che furono diffusi». Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Tredicenne si uccide, prima manda un sms alla madre
Fecondazione, Corte Costituzionale boccia divieto eterologa
'Ndrangheta: voto di scambio, arresti in Piemonte
Varese, accoltella la moglie e le spara: arrestato
Vaticano, Becciu si dimette e rinuncia a cardinalato
Covid, Gabrielli: "Possibili tensioni di piazza, servono equilibrio e dialogo"



wordpress stat