| categoria: politica, Senza categoria

CALCIO/ Alfano, giro di vite fortissimo, penso a un Daspo a vita

Le violenze negli stadi devono finire. «Sto pensando a un giro di vite fortissimo, il Daspo a vita». Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ospite de ‘L’Arenà di Giletti, su Rai Uno. «Lo spettacolo calcio -rimarca il titolare del Viminale- non può essere guastato da belve». -All’indomani degli incidenti che ieri hanno preceduto la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, Alfano spiega: «Ho provato tanto dolore e oggi ho sentito la signora Raciti. Noi siamo dalla parte della divisa di suo marito, ci sentiamo tutti Raciti».Noi come forze di polizia e come governo non abbiamo fatto alcuna trattativa con i tifosi- assicura Alfano- un’ipotesi del genere non sta nè in cielo nè in terra». «Sto pensando -rimarca il ministro dell’Interno- al Daspo a vita, a divieti di accesso a vita allo stadio per chi viola determinati comportamenti. Ci sto veramente pensando, lo sottoporrò al presidnete del Consiglio. Gli stadi devono tornare ad essere dei luoghi accoglienti per le famiglie. Questo è il motivo per cui abbiamo disposto la segmentazione delle tribune per rendere tutto più sicuro. Il Daspo è una bonifica preventiva». «Quelli che vanno in giro per Roma e per le altre città con le spranghe in mano e con le catene, sono delle belve che vanno immediatamente arrestati», taglia corto Alfano

Ti potrebbero interessare anche:

M5S: sul caso Gambaro assemblea di fuoco al Senato
Calano dell'1% i prezzi degli hotel in Italia
Della Valle attacca Moretti, abbia la dignità di dimettersi
Voto di scambio, la Camera cambia il ddl: pene più basse
Blitz in 'fortino' droga Catania, 36 arresti
LA CARTINA DI TORNASOLE/ Rischio isolamento per l’Italia



wordpress stat