| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Allo Spallanzani c’è qualcosa che non va. I grillini vogliono vederci chiaro

I consiglieri del M5S Lazio Davide Barillari e Devid Porrello hanno depositato un’ articolata mozione riguardante l’ IRCSS Spallanzani di Roma. Il testo offre nelle sue premesse un quadro allarmante del centro di prevenzione, diagnosi e cura delle malattie infettive, articolato in sezioni che analizzano aspetti concreti dello stato di crisi in cui versa la struttura romana. Partendo dalle problematiche che coinvolgono i pazienti, la mozione affronta le problematiche affrontate ogni giorno dal personale, come ingerenze sindacali, rischio infettivo, aggressioni e descrive il disomogeneo e peculiare meccanismo di assunzione vigente nello Spallanzani. Per quanto riguarda la direzione e l’amministrazione, il testo affronta la questione delle nomine di dirigenti in conflitto di interessi, degli illeciti perpetrati negli anni a danno del sistema sanitario regionale, della gestione di acquisti, appalti e consulenze esterne. Gli impegni richiesti a Zingaretti sono molteplici e precisi negli ambiti di controllo in cui è richiesto un intervento del commissario “ad acta” della sanità laziale.

Barillari ha dichiarato: “E’ il risultato di un lavoro di mesi fatto di dialogo e condivisione con operatori, medici e pazienti e di analisi dei documenti inclusi nel fascicolo d’inchiesta aperto nel 2013. Sicuramente la maggioranza dirà che è un testo troppo complesso per essere discusso e lo getterà nel dimenticatoio in cui giacciono tutte le nostre altre mozioni ma è nostro dovere, a fronte di una situazione allarmante come quella in cui versa lo Spallanzani, chiedere a Zingaretti un impegno formale ad interessarsi alla questione che colpisce uno dei centri di eccellenza nazionali. Lo Spallanzani non deve fare la fine di altre strutture pubbliche, annichilite a colpi di tagli lineari a beneficio del privato. Il Lazio merita un’assistenza sanitaria pubblica di qualità e una dirigenza migliore di quella che negli ultimi decenni ha distrutto il sistema sanitario regionale

Ti potrebbero interessare anche:

Lavoro,Italia, Francia, Germania e Spagna. Il 14 giugno vertice a quattro
INCREDIBILE/ La riforma Fornero ruba giorni di pensione ai donatori di sangue?
Tinto Brass si risposa. "Volevo suicidarmi, mi ha ridato la vita"
“Screening per la prevenzione interrotto senza alcuna spiegazione”. Diffidata la Asl Roma3
Samp battuta, il Crotone resta aggrappato alla "A"
SONDAGGI/ Lega boom, Il Pd in recupero: e adesso cosa succede?



wordpress stat