| categoria: sanità

Lombardia: Maroni, nessun commissariamento assessore sanita’

“Le cose che stanno uscendo sulla sanita’ mi hanno indotto a prendere delle decisioni. C’e’ una commissione d’inchiesta perche’ voglio verificare i comportamenti di tutti i direttori generali delle aziende ospedaliere. Se hanno violato il Codice penale lo accertera’ la magistratura, ma se hanno violato il Codice etico e i doveri di lealta’ e correttezza nei confronti della Regione, interverro’ io”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, parlando a margine della commemorazione del Commissario di Polizia Luigi Calabresi. Roberto Maroni ha ricordato che il nuovo assetto della sanita’ sara’ basato sulla “distinzione fra chi gestisce e chi controlla. E’ una riforma che adesso ho preso in mano io e che voglio portare a termine rapidamente”.
Rispondendo alle domande dei cronisti, il presidente ha spiegato che non c’e’ stato alcun ‘commissariamento’ dell’assessore alla Sanita’. “Che il governatore si occupi personalmente della riforma piu’ importante della Regione, e’ una cosa normale, ovvia. E’ mia intenzione coinvolgere tutti, ma visto che si tratta della riforma piu’ importante della Regione – ha ribadito – e’ ovvio che sia io a dirigere i lavori, ma non c’e’ alcun commissariamento di nessuno”.

Ti potrebbero interessare anche:

Stamina, sì a sperimentazioni con Aifa e Iss
Superfarmaci anti-epatite C, indaga Guariniello
Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi
Morbillo. Superati i 3000 casi dall'inizio dell'anno. Certificati altri 85 casi a giugno
GENOVA/ Microchip negli indumenti: controllo nascosto ai camici bianchi
L'INTERVENTO/ MEDICI: FINCHE’ C’E’ VITA C’E’ SPERANZA



wordpress stat