| categoria: Roma e Lazio

Consigliera Sel celebra le “nozze” tra due ragazze

Imma Battaglia

Imma Battaglia, consigliera Sel di Roma capitale e storica attivista per i diritti lgbt ha ‘celebratò stasera un ‘matrimoniò simbolico tra due giovani donne, Dalia e Chiara. A Villa Marta all’Infernetto le due donne si sono scambiate gli anelli e le promesse con rito civile. L’avvocato Carmelo Attolico ha fatto firmare alle ragazze l«atto d’amorè, vero e proprio contratto di convivenza, una scrittura privata predisposta dai legali dell’Associazione DìGay Project (DGP) (scaricabile gratuitamente dal sito www.digayproject.org) a disposizione di tutti coloro che intendono regolare il proprio rapporto di convivenza, utilizzando le possibilità che oggi offre la legge italiana. ‘L’Associazione DìGay Project – afferma la consigliera Battaglia in una nota, annunciando le ‘nozzè – è diventata un punto di riferimento, tramite il nostro Sportello di consulenza legale gratuita, per aiutare tante coppie a regolarizzare la propria unione con gli strumenti finora a disposizione. Pensiamo anche di integrare il registro di DGP con quelli dei Municipi dove è stato approvato. Spero però che questa possa essere l’ultima unione che celebro prima dell’approvazione della delibera per istituire a Roma il Registro delle unioni civili, in cui è contenuta anche la proposta di assegnare, su richiesta, i locali di Roma Capitale, generalmente adibiti alla celebrazione dei matrimoni civili, per il rilascio dell’attestato di famiglia anagrafica di Unione civile. Confido perciò – ha concluso – nell’apertura della politica all’uguaglianza e nella celere calendarizzazione della delibera: il mio obiettivo è celebrare il prossimo matrimonio nella Sala Rossa del Campidogliò.

Ti potrebbero interessare anche:

LA DENUNCIA/ Festa invisibile finanziata due volte ai Colli Portuensi?
Marino strizza l'occhio ai comunales, niente timbro sul cartellino purchè lavorino
Travolta da uno scooter in via Veneto. I commercianti: «Un dramma annunciato»
Riecco l'emergenza storni, Raggi preparata?
La sfida dell'assessore, i dipendenti Atac "controllori" sugli autobus un giorno a settima...
Autisti? Macchè, scrutatori. E l'Atac deve ridurre le corse



wordpress stat