| categoria: Roma e Lazio

Mercati Generali, Marino attacca la Lamaro, o si cominciano i lavori o il Comune segue altre strade

«Ho convocato alcune settimane fa l’ingegner Claudio Toti, per discutere dell’area degli ex-Mercati Generali. Ho seguito la vicenda negli ultimi anni della concessione data a Lamaro. Attualmente in quell’area c’è un grande buco e i lavori sono fermi. Io penso che siccome sono passati ormai sette anni, da quando l’ingegner Toti ha avuto quella concessione, o avvia immediatamente i lavori, oppure, l’ho detto con molta franchezza incontrandolo, il Comune seguirà altre strade». Così il sindaco di Roma Ignazio Marino, rispondendo a una domanda sulla vicenda dei Mercati Generali, a margine della presentazione del bando per le Terre agricole, al Borghetto San Carlo. Parallelamente, ha spiegato Marino, «ho chiesto all’Avvocatura del Comune, di studiare come può essere interrotta la concessione a chi effettivamente quella concessione non la usa. Non si tratta di conflitto, ma semplicemente se uno prende degli impegni, gli impegni devono essere mantenuti perché la città non può aspettare generazioni». «Una famiglia che al momento dell’assegnazione della concessione, aveva un bimbo di 14 anni, quel bimbo oggi va all’università – ha fatto notare il sindaco -. Questo per dare l’idea di quanto tempo è passato: noi vogliamo realizzare dei progetti compatibili con la vita umana. Se i nostri costruttori non sono in grado di farlo, rinuncino

Ti potrebbero interessare anche:

Due giovani gambizzati in strada a Roma, uno è il leader storico dei tifosi laziali
Rapina a Mercatone Uno di Monterosi, tre arresti
IL PUNTO/ Il sindaco "marziano": stavano per cacciarlo, ora lo blindano e lui dice: farò u...
La guerra delle bancarelle a Termini, il Comune tiene duro
EPIFANIA E SALDI 'BLINDATI' A ROMA, FESTE MENO POVERE
Strade killer, dall'A24 al Raccordo



wordpress stat