| categoria: Roma e Lazio

A metà scrutinio il Pd a Roma vola, frena il M5S, Forza Italia è al 13,41%

Il segretario del Pd romano Lionello Cosentino

Quando si è superato metà scrutinio, va definendosi una netta vittoria del Pd nella capitale alle elezioni Europee. Il Partito democratico, quando sono state scrutinate 1.302 sezioni sulle 2.600 della capitale, si attesta al 42,88% dei voti, con un balzo di circa 20 punti rispetto alle politiche del 2013 (28,67%). Secondo partito si consolida il M5S, con il 25,47% dei voti, in calo rispetto al 27,2% del 2013, che deve rimandare lo sperato sorpasso nella Capitale. Forza Italia raccoglie il 13,41%, il Nuovo centrodestra con l’Udc il 3,56%: insieme Fi e Ncd-Udc fanno meno del 18,7% raccolto dal Pdl nel 2013. Bene la lista L’altra Europa con Tsipras al 6,14%, e Fratelli d’Italia che si attesta al 5,26% contro il 2,6% del 2013. In termini relativi buon risultato anche della Lega Nord, che in campagna elettorale ha portato a Roma uomini come il segretario Matteo Salvini e l’europarlamentare Mario Borghezio. Alle politiche el 2013 aveva preso lo 0,13%, oggi nella capitale sarebbe intorno all’1,45%.

Ti potrebbero interessare anche:

Tenta di baciare un bambino, anziano rischia il linciaggio
Furti e molestie alla stazione Termini: denunciati 58 rom di Aprilia in "trasferta"
Marino contestato a San Lorenzo perde le staffe
Raggi: «Faremo divieto rovistaggio cassonetti e sanzioni adeguate»
AMA/ Solidarietà dell'ex presidente Benvenuti ai lavoratori in sciopero
INCHIESTA NOMINE:ATTESA IN CAMPIDOGLIO MA ASSESSORI A LAVORO



wordpress stat