| categoria: politica

Nell’assemblea di M5S si discute anche del cappellino di Casaleggio

E’stato rinviato a domani il dibattito dei deputati M5s sul risultato elettorale alle europee. Il gruppo si è riunito oggi solo per organizzare la campagna elettorale in vista dei ballottaggi e la presenza dei deputati sulle piazze che dovranno sostenere i candidati sindaco. Piazze in cui non dovrebbe, a quanto risulta, partecipare Beppe Grillo reduce dal lungo tour elettorale per le europee. I deputati M5s hanno invece ascoltato la relazione dello staff di comunicazione sull’analisi del flussi elettorali con dati e giudizio sulla campagna elettorale. A quanto risulta tra le varie concause che avrebbero contribuito al calo elettorale ci sarebbe anche la presenza sul palco a San Giovanni di Gianroberto Casaleggio: il suo abbigliamento scuro e il suo cappellino, anch’esso scuro, calcato in testa sarebbero risultati ‘inquietantì e non avrebbero rassicurato gli elettori. La riunione entrerà quindi nel vivo domani quando i deputati esprimeranno i loro giudizi sulla campagna elettorale e su quelle che ritengono le cause del flop del voto nonostante i vertici del movimento continuino a giudicare il risultato soddisfacente.L’analisi delle cause della debacle elettorale sono state riferite in assemblea dalla consulente M5S Silvia Virgulti e non dallo staff di comunicazione che, a quanto risulta si sarebbe limitato all’analisi dei flussi elettorali. La Virgulti ‘Tv coach’ di deputati e senatori, assunta dai gruppi parlamentari avrebbe infatti citato alcuni esempi per spiegare le ragioni che avrebbero impaurito l’elettore a votare M5S. Oltre all’inquietante cappellino di Casaleggio avrebbero fatto perdere voti al movimento i riferimenti di Grillo alla vivisezione del cagnolino Dudù ed anche gli annunci del leader del movimento sui processi popolari da effettuare on-line contro politici, imprenditori e giornalisti. La sua analisi sarebbe in sostanza stata rivolta alle mancanze dei leader del movimento e non al ruolo avuto nella campagna dai deputati e senatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Processo Mediaset, no al legittimo impedimento. I legali del Cavaliere se ne vanno
Pdl, i falchi minacciano il governo. Ma non hanno i numeri
Il ticket Serracchiani-Guerini alla guida del Pd? La minoranza punta i piedi
Boschi, non abbiamo rotto il patto e non lo romperà Berlusconi
Caso Maugeri, i pm chiedono la condanna a 9 anni per Formigoni
GOVERNO, NESSUN TAGLIO ALLA SANITÀ MA INVESTIMENTI



wordpress stat