| categoria: Dall'interno

La Concordia sarà smantellata a Genova

La destinazione finale di Costa Concordia naufragata al Giglio nel gennaio 2012 (32 morti) sarà il porto di Genova. L’ufficialità nei prossimi giorni ma la decisione è presa. Decisa anche la data del rigalleggiamento: il 20 luglio. L’operazione sarà condotta da Titan Micoperi che ha già guidato il raddrizzamento dello scafo. Costa sta lavorando al contratto con San Giorgio, Mariotti e Saipem che eseguiranno la demolizione in collaborazione con l’Autorità portuale di Genova.

Dopo le indiscrezioni pubblicate oggi sul Sole 24 Ore, una conferma indiretta viene anche dal ministro dei Trasporti Maurizio Lupi: “Posso confermare che – grazie al lavoro del prefetto Gabrielli, in collaborazione con l’armatore Costa, il ministero delle Infrastrutture e il ministero dell’Ambiente – lo smaltimento della nave avverrà in un porto italiano. La decisione verrà presa in una conferenza dei servizi che verrà convocata prossimamente”. “Ora – ha detto invece il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – si tratta di verificare la sostenibilità ambientale del progetto presentato da Carnival su Genova”. Poi ha aggiunto: ho sempre lavorato in questa direzione, perché credo che la Concordia, da tragedia nazionale, debba diventare una possibilità di riscatto per il nostro Paese. Francamente che venga smaltita in Italia è un atto dovuto”.

La Regione Toscana però non sembra voler mollare: “non modifichiamo di una virgola la nostra posizione: Piombino resta l’ipotesi più razionale e ragionevole”, ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, commentando la notizia secondo cui la Costa Concordia verrà smantellata a Genova e riconfermando “l’affondamento” dell’ipotesi-Vanguard.

Ti potrebbero interessare anche:

Feto umano in un frigo all'Università Bicocca di Milano
Mamma e due figli morti in casa, asfissia da piccolo incendio
Frana in Cadore, due morti. 'Bomba d'acqua' tra San Vito e Cortina,città ampezzana isolata
Per albero Natale si spende meno,sintetico batte quello vero
Sicilia: Agricoltura in ginocchio, 10 milioni il danno per il calo produttivo
BRESCIA: TROVATA MADRE NEONATO ABBANDONATO, ERA TORNATA IN FRANCIA



wordpress stat