| categoria: sanità

Cinese ‘dimenticata’ in ospedale a Mantova da cinque anni

ANSA.it

Da cinque anni si trova ricoverata in ospedale nel Mantovano, curata e assistita per un grave ictus che l’ha colpita nel 2009 e adesso che potrebbe essere dimessa e che in Cina sono stati individuati i suoi familiari, non può tornare a casa perché nessuno può pagare il trasporto e neppure la retta della degenza (alcune decine di migliaia di euro). Accade all’ospedale di Pieve di Coriano. La donna, di nazionalità cinese e che adesso dovrebbe avere 45 anni, venne ricoverata nella primavera del 2009 per un grave ictus che l’ aveva colpita in un’abitazione di San Giacomo delle Segnate. Quando arrivarono i soccorritori in casa non c’era nessuno e nessuno, nemmeno il Comune, riuscì a fornire le generalità della donna, evidentemente clandestina.

Ti potrebbero interessare anche:

In Gran Bretagna crociata del bon ton, infermieri a lezione di gentilezza
VENETO/ Se un "matto" commette reati nessuno sa più cosa fare. Non ci sono le Rems
Oltre 340mila accessi per l'Inmp, l''ospedale dei poveri'
Meningite, ecco le cose da sapere
Mangia per la prima volta a 3 anni, ricostruito l'esofago a una bimba
Malato di Parkinson non trema più: operato al cervello, ora ha ripreso a suonare la chitarra



wordpress stat