| categoria: Dall'interno

‘Ndrangheta, la Cassazione conferma le condanne del processo “Infinito”

Confermate, dalla VI Sezione Penale della Cassazione, pressoché quasi tutte le condanne ai 92 imputati del processo ‘Infinito’: è il più importante processo alla ‘Ndrangheta condotto dalla Procura di Milano a carico delle ‘ndrine radicatesi in Lombardia. Solo per Rocco Coluccio, un biologo, dovrà essere rifatto il processo. Per gli altri imputati solo piccoli ritocchi di pena e di qualche imputazione. Confermato dunque il verdetto emesso della Corte d’Appello di Milano.

Tutti gli imputati hanno scelto il rito abbreviato: il I Grado si è concluso nel novembre 2011 davanti al Gup di Milano Roberto Arnaldi. Gli arresti risalgono al 13 luglio 2010 quando in carcere finirono 174 indagati. Le intercettazioni a loro carico erano schiaccianti, per questo è stato scelto l’abbreviato che consente lo sconto di un terzo della pena. Tra le accuse oltre all’associazione mafiosa, anche le estorsioni, la detenzione di armi, le pressioni per ottenere appalti. Due società acquisite dalle ‘ndrine lombarde finite sotto processo avevano acquisito appalti per l’Expo del 2015 nel settore del movimento terra. Riconosciuti i risarcimenti per le parti civili che si sono costituite nel processo tra le quali la presidenza del Consiglio dei ministri, la Regione Lombardia e la Federazione delle Associazioni di Racket. Il verdetto di appello era stato emesso dalla Corte di Milano il 23 aprile 2013. Alcuni dei componenti di una ‘ndrina, addirittura, si riunivano al sicuro dei locali di un’associazione intitolata ai giudici Falcone e Borsellino. La maggior parte degli imputati, a quanto si è appreso, è detenuta o ha, in alcuni casi, già finito di scontare la condanna.

Ti potrebbero interessare anche:

Esselunga: avviso a Caprotti, 'finanziatore d'una campagna diffamatoria contro Coop'
Pizzo ai mitilicoltori, 13 arresti a Taranto
Puglia estate 2016: alga tossica anche in Salento
ESTATE/ Aumentano i ricoveri per anziani e clochard
Guasto alla stazione di Mestre, Venezia off limits per tre. Traffico ferroviario nel caos
Sfregiata con l'acido, Gessica da Costanzo a volto scoperto: "Così mi ha ridotta"



wordpress stat