| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Idi e San Carlo aprono nuovi ambulatori per le malattie rare

Diagnosi, terapia e cura delle malattie rare. All’Idi e al San Carlo di Nancy aprono nuovi ambulatori per visite specialistiche di patologie poco frequenti. Presso l’Istituto dermopatico dell’Immacolata – già accreditato tra i primi centri per la diagnosi e la terapia delle malattie cutanee rare – sarà possibile da oggi effettuare le visite specialistiche in modo semplice e rapido: un operatore telefonico saprà indirizzare – previa piccola intervista informativa sulla patologia denunciata – allo specialista dedicato. Molte le cure e molte le specializzazioni, tutte consultabili sul sito ufficiale www.idi.it . Stesso servizio sarà offerto dall’ospedale San Carlo di Nancy che, tra le proprie specializzazioni nell’ambito delle patologie rare, ha aperto uno sportello sulla sindrome dolorosa della vescica, chiamata anche cistite interstiziale. «La nostra amministrazione è attenta al bisogno e alle richieste dell’utenza, ma anche del personale – spiega in una nota il direttore centrale del Gruppo Idi Sanità, Sergio Felici – In un anno di attività abbiamo raggiunto tantissimi risultati ed è il segno di un lavoro ben fatto. Qualità, professionalità, elasticità, sono i cardini del nostro percorso insieme. Un plauso a medici, ricercatori e operatori del settore, che hanno reso possibile il raggiungimento di quest’altro obiettivo: l’apertura di altri sportelli per la cura delle malattie rare».

Ti potrebbero interessare anche:

L'ALTRA FACCIA DEL POTERE/ Il premier contestato dai terremotati: "buffone, vergognati"
Addio David Frost, il castigatore di Nixon in tv
CALCIO/ Inchiesta Ue sugli aiuti di Stato a Real e Barca
Pistorius, avrà il braccialetto elettronico
Salva banche, arriva il Fondo da 100 mln per i rimborsi. No alla Consob come arbitro
MILANO/ Controlli contro "Binge drinking", denunciato il titolare di un locale



wordpress stat