| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Idi e San Carlo aprono nuovi ambulatori per le malattie rare

Diagnosi, terapia e cura delle malattie rare. All’Idi e al San Carlo di Nancy aprono nuovi ambulatori per visite specialistiche di patologie poco frequenti. Presso l’Istituto dermopatico dell’Immacolata – già accreditato tra i primi centri per la diagnosi e la terapia delle malattie cutanee rare – sarà possibile da oggi effettuare le visite specialistiche in modo semplice e rapido: un operatore telefonico saprà indirizzare – previa piccola intervista informativa sulla patologia denunciata – allo specialista dedicato. Molte le cure e molte le specializzazioni, tutte consultabili sul sito ufficiale www.idi.it . Stesso servizio sarà offerto dall’ospedale San Carlo di Nancy che, tra le proprie specializzazioni nell’ambito delle patologie rare, ha aperto uno sportello sulla sindrome dolorosa della vescica, chiamata anche cistite interstiziale. «La nostra amministrazione è attenta al bisogno e alle richieste dell’utenza, ma anche del personale – spiega in una nota il direttore centrale del Gruppo Idi Sanità, Sergio Felici – In un anno di attività abbiamo raggiunto tantissimi risultati ed è il segno di un lavoro ben fatto. Qualità, professionalità, elasticità, sono i cardini del nostro percorso insieme. Un plauso a medici, ricercatori e operatori del settore, che hanno reso possibile il raggiungimento di quest’altro obiettivo: l’apertura di altri sportelli per la cura delle malattie rare».

Ti potrebbero interessare anche:

Bambino Gesù, nel 2012 centomila notti gratuite ai familiari dei malati
Rissa nel carcere di Bologna, feriti quattro agenti e due detenuti
Il PUNTO/ Zingaretti, e le risposte sul S.Lucia?
Storace denuncia: da Zingaretti infornata di dirigenti esterni
ARGENTINA/ Da Macri un omaggio agli "immigrati senza facebook e twitter"
Il calvario delle scosse che non finiscono mai



wordpress stat