banner speciale sanremo 2020
| categoria: In breve

SAN MARINO/ Arrestato per tangenti l’ex ministro delle finanze

È stato arrestato nel pomeriggio a San Marino, Claudio Podeschi, uno degli uomini storici del partito democratico cristiano, ex ministro delle finanze. Podeschi è al momento in carcere su ordine del commissario della legge Alberto Buriani, che con i colleghi Simon Luca Morsiani e Antonella Volpinari, coordina le indagini sulle tangenti per la politica sammarinese passate attraverso il «conto Mazzini» acceso alla Banca commerciale sammarinese (Bcs), istituto smantellato da Banca centrale. Secondo le accuse, Podeschi, attraverso la Fondazione per l’economia e lo sviluppo sammarinese, avrebbe raccolto del denaro poi confluito nei conti correnti presso la Bcs. Dalla Bcs, un funzionario compiacente e già indagato in fascicoli collegati, avrebbe prelevato in contanti il denaro e riversato in libretti al portatore che poi venivano consegnati ai politici come mazzette. Tra questi politici ‘pagatì compare anche il nome di Podeschi, uno dei big degli ultimi 20 anni della democrazia cristiana sammarinese, che ha ricoperto svariate volte ruoli di governo tra cui anche ministro alle Finanze. Dai conti segreti della Bcs, prima commissariata e poi smantellata da banca centrale, la magistratura sammarinese è arrivata ad aprire diversi fascicoli d’indagini, per tangenti, riciclaggio e associazione per delinquere. Otto politici democratico-cristiani e due del partito socialista, risultano al momento iscritti nel registro degli indagati per quella che la stampa locale ha già ribattezzato Tangentopoli sammarinese.

Ti potrebbero interessare anche:

Milano, tassista in coma dopo un litigio per viabilità
EBOLA/ Accertamenti sulla italiana ricoverata a Istanbul
La caduta del re della marjiuana a New York
'The Interview' spopola, attacco hacker a playstation-Xbox
Danno fuoco alla casa natale di Albano, a Cellino San Marco
Autostrada Roma-Latina, un mese per le gare



wordpress stat