| categoria: In breve, Senza categoria

Sedicenne muore in spiaggia mentre gioca con gli amici

Muore a 16 anni sulla spiaggia, stroncato probabilmente da un attacco cardiaco. La tragedia poco dopo le 17 a Giulianova. Il ragazzo, di origini marocchine e residente da anni a Campli (Teramo), stava trascorrendo la giornata al mare insieme agli amici, quando all’improvviso si è accasciato, finendo in acqua. Immediato l’intervento dei bagnini di due stabilimenti che hanno praticato le manovre di rianimazione cardiorespiratoria, in attesa dell’ambulanza del 118. Il sedicenne, però, è morto durante il breve viaggio verso il pronto soccorso. Sul posto i Carabinieri. La salma del sedicenne è stata composta nell’obitorio dell’ospedale di Giulianova. (In serata la magistratura teramana ha disposto l’autopsia sulla salma del sedicenne morto a Giulianova Lido nel tratto di mare tra gli chalet Alta Marea e Azzurro Mare. La Procura vuole infatti chiarire se il giovane sia stato colto da malore e si sia trovato in difficoltà oppure – come si è appreso soltanto in un secondo momento – se sia annegato mentre nuotava con gli amici, come risulta dal referto ospedaliero che parla di sindrome da annegamento. Ayoub Fathallah, questo il nome del giovane, era un giocatore di pallacanestro nel settore giovanile del Campli basket. Tanti i post su Facebook di suoi amici che esprimono dolore e partecipazione al lutto.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Nord affoga nella pioggia, allerta in Veneto
Legionella nei rubinetti Acea? La faccenda finisce in Procura
La truffa della cassa integrazione: prendeva i soldi e poi pagava gli operai in nero
Marea nera sulle coste della Tunisia, salve le isole Pelagie
MONTEVERDE/ Invasione di topi alla scuola Girolami. Il municipio non si muove
Giomi parla cinese, parte la joint venture con Tong Ren Tang



wordpress stat