| categoria: In breve

Parco della Maddalena, presidente indagato per falso

Falso mediante soppressione documentale di atti pubblici: questa l’ipotesi di reato contenuta nell’avviso di garanzia che ha raggiunto il presidente dell’Ente Parco di La Maddalena, Giuseppe Bonanno, a seguito della perquisizione effettuata oggi dalla Guardia di finanza negli uffici di via Giulio Cesare, nell’abitazione dello Bonanno e in quella del responsabile dell’ufficio tecnico dell’aerea protetta, l’architetto Giovannella Urban. Nel mirino della Procura di Tempio Pausania, che ha ordinato il blitz delle Fiamme gialle, sono finiti i rapporti tra l’ente e la società cooperativa Naturalia, che si occupa di monitoraggio ambientale per conto del Parco. In particolare, si indaga sull’assegnazione di un appalto tra il 2010 e il 2011 di cui era stata segnalata la sparizione della relativa documentazione. I faldoni sono stati trovati dai finanzieri durante la perquisizione odierna, chiusi in un armadio all’interno della sede dell’ente. «Sono sereno e sono a completa disposizione della magistratura – dice il presidente Bonanno – Gli atti di gestione come le gare d’appalto sono di competenza dei tecnici, non si tratta di atti di indirizzo politico, per questo ritengo di essere totalmente estraneo alla vicenda. Molto probabilmente – spiega – la segnalazione che è stata presentata ha attribuito a me competenze che non sono riconducibili alla firma del presidente».

Ti potrebbero interessare anche:

ROMA/Via Morgagni, dopo l'incendio del 3 giugno le automobili sono ancora lì
Libia, decine morti in scontri a Tripoli
Nubifragio a Grosseto, polemica sindaco-Regione sull'allerta
Choc nell'Ohio, bambino di tre anni spara e uccide un altro di un anno
Sos suolo, l'Europa mangia 11 ettari al secondo, l'Itala 6 metri quadrati
FA VIDEO MENTRE SALTA CASCATA, MUORE VENTENNE NEL TORINESE



wordpress stat