| categoria: Senza categoria, sport

TENNIS/ Wimbledon: Errani-Vinci, prima volta in finale

Prima finale in doppio a Wimbledon per Sara Errani e Roberta Vinci. Le ‘Chichis’, teste di serie numero due, hanno battuto in semifinale la coppia coppia formata dalla ceca Andrea Hlavackova e la cinese Jie Zheng, n.9: 6-3 6-2 il punteggio. Le azzurre hanno giocato un match praticamente perfetto: subito 3-0 e poi 4-1 nel primo set, prima di chiudere 6-3. Ottima partenza anche nella seconda partita: ancora 4-1, quindi 6-2. Domani le italiane attendono la coppia composta dall’ungherese Timea Babos e dalla francese Kristina Mladenovic, teste di serie numero 14 (al terzo turno hanno eliminato la coppia n.1, le cinesi Hsieh-Peng) che hanno battuto facilmente quella formata dalla tedesca Andrea Petkovic e dalla slovacca Magdalena Rybarikova per 6-1 6-3.

Arriva in finale anche Novak Djokovic: il serbo, testa di serie n.1 ma n.2 delle classifiche mondiali (tornerà sul trono se vincerà il torneo) ha battuto il bulgaro Grigor Dimitrov in quattro set, con il punteggio di 6-4 3-6 7-6 7-6. Djokovic (terza finale a Wimbledon, vinta nel 2011 e persa lo scorso anno) non ha disputato uno dei suoi migliori match, ma è stato più incisivo nei momenti determinanti, contro un avversario che faceva il suo esordio a questi livelli. Il serbo attende il vincente della seconda semifinale tra Roger Federer e il canadese Milos Raonic.

Si è fermata nei quarti di finale la marcia di Filippo Baldi nel torneo junior. Il 18enne milanese ha ceduto per 7-5 6-7(5) 7-5 allo statunitense statunitense Taylor Harry Fritz, classe 1997 e dotato di un ottimo servizio. Peccato perché Baldi, nell terzo e decisivo set, è andato a servire per il match sul 5-4 ma ha ceduto il turno di battuta.

Ti potrebbero interessare anche:

Il corteo dell'Idi sotto le mura del Vaticano: "Vergogna, vergogna"
Zoff, Totti come me, un intramontabile. Può giocare ancora e ovunque
Fiorito, accordo sulla restituzione di un milione di euro alla Regione
Brutta Italia, spaventata dall'Armenia. Pari (2-2) grazie a Balotelli
Allagamenti, muffe, crepe e black out: a Roma chiude l'asilo "l’Aquilone"
Lecce, Rossettini in ospedale per febbre ma non è Covid



wordpress stat