| categoria: Senza categoria, turismo

Siena, girandola di iniziative per le notti dell’archeologia

Rapolano Terme - Il centro medievale

Concerti, spettacoli e danze. E ancora visite guidate, trekking, aperture serali, conferenze, osservazioni astronomiche e laboratori. Nelle Terre di Siena venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 luglio è in arrivo una girandola di iniziative per le Notti dell’archeologia. Attività per tutti i gusti e per tutte le età animeranno il fine settimana e non solo, nelle sedi museali di Buonconvento, Casole d’Elsa, Castellina in Chianti, Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Colle di Val d’Elsa, Radda in Chianti, Rapolano Terme, Sarteano e Buonconvento, grazie al ricco calendario proposto da Fondazione Musei Senesi nell’ambito della manifestazione promossa dalla Regione Toscana per far conoscere le testimonianze archeologiche del proprio territorio. Il lungo weekend all’insegna dell’archeologia inizia venerdì 11 luglio: al Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga alle 18 c’è «La vite: coltura e cultura del vino nel mondo etrusco», una escursione guidata nella terra degli etruschi, fra vigneti e siti archeologici, realizzata in collaborazione con cooperativa sociale Pleiades e associazione di promozione sociale Paleoriza.

A Cetona il Parco archeologico naturalistico di Belverde e Archeodromo propone in orario 10-12 e 16-18 il laboratorio didattico per bambini e ragazzi «Il Monte Cetona prima dell’uomo», mentre il Museo archeologico «Ranuccio Bianchi Bandinelli» di Colle di Val d’Elsa apre al pubblico dalle 21 a mezzanotte proponendo visite guidate e alle 21.30 ospita «Girografando la Nubia» a cura dell’associazione Girografando il Mondo, una proiezione di fotografia realizzate durante un viaggio in Nubia, con particolare attenzione agli aspetti di carattere archeologico. Adulti e bambini con il naso in aria a guardare le stelle invece al Parco archeologico di Poggio La Croce di Radda in Chianti, dove alle 21 si tiene una osservazione guidata del cielo di luglio con telescopi, a cura degli astrofili dell’osservatorio astronomico di Torre Luciana. Per chi è interessato, prima del tramonto è possibile effettuare una visita guidata all’area archeologica e al villaggio preistorico dell’Età del Bronzo ricostruito dai bambini durante il laboratorio estivo di simulazione archeologica. Sabato 12 luglio al Museo archeologico del Chianti senese di Castellina in Chianti appuntamento alle 17 con «Primi pani», un laboratorio in collaborazione con cooperativa sociale Pleiades e associazione di promozione sociale Paleoriza dedicato alla «rivoluzione neolitica» per sperimentare le modalità di macinazione dei cereali e la loro preparazione e cottura e scoprire insieme a un archeologo le abitudini alimentari del neolitico e il menù di quel tempo.
A Cetona il Parco archeologico naturalistico di Belverde e Archeodromo aspetta cittadini e turisti alle 10 per «Passeggiando tra lecci e travertini», escursione a carattere naturalistico arecheologico nel Parco di Belverde, mentre a Chianciano Terme il Museo civico archeologico delle Acque invita tutti dalle 21 a mezzanotte a «Happy Museo», uno spettacolo musicale con balli per festeggiare le notti dell’archeologia. Apertura in notturna anche al Museo archeologico «Ranuccio Bianchi Bandinelli» di Colle di Val d’Elsa, dove dalle 21 a mezzanotte sono in programma visite guidate con il Gruppo Archeologico Colligiano. Al complesso archeologico Campo Muri di Rapolano Terme invece una serata da non perdere: si inizia alle 19 con «Folle la guerra e chi per lei si svena (ma non meno l’amor a morte mena)», spettacolo teatrale da «Orlando furioso» di e con Ugo Giulio Lurini, a seguire aperitivo e alle 21.30 il concerto musicale del gruppo rock «The Fletcher – Pink Floyd Cover band». Domenica 13 luglio il Museo civico, archeologico e della Collegiata di Casole d’Elsa apre le proprie porte in via straordinaria dalle 21 a mezzanotte; il Museo Civico La Città Sotterranea di Chiusi invece dà appuntamento alle 22 per «Gli Etruschi nella danza», un focus sulla danza e sulla musica ai tempi degli Etruschi in sinergia con «Chiusi nella Danza», rassegna di eventi promossa dalla Fondazione Orizzonti d’Arte in occasione del primo Festival di Danza e Ballo di Chiusi. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Cooperativa Clanis, Gruppo Archeologico Chiusi, Comune di Chiusi e Fondazione Orizzonti d’Arte, prevede poi una visita guidata alla Città Sotterranea, per approfondire l’analisi sulla civiltà etrusca.

Ti potrebbero interessare anche:

Marilyn Manson sviene sul palco e la sua band continua a suonare
Campidoglio, chiude lo 060606? Alemanno asssicura, il centralio sociale resterà
Comune di Milano offre alloggi a giovani in cambio di "vicinato sociale"
Una tragedia spaventosa.Ma che colpa abbiamo noi
Tangenti, arrestato ex presidente della Cassa dei ragionieri
RAVENNA FESTIVAL OMAGGIA BERNSTEIN CON ORCHESTRA CHERUBINI



wordpress stat