| categoria: Roma e Lazio

Papa al Gemelli, il 27/6 avevo mal di testa e nausea (Video)

Un malanno vero, non una scusa, ma niente di grave nè preoccupante per la salute, ha costretto lo scorso 27 giugno il Papa a annullare la visita ai malati e al personale dell’Università cattolica e del Policlinico Gemelli, quando non andò come previsto nell’ateneo romano. Papa Bergoglio lo spiega personalmente in un videomessaggio al Gemelli, in cui si scusa per la mancata visita e invoca la condizione umana di «fragilità». Il Gemelli e la Cattolica hanno subito dopo diffuso una nota di «profonda gratitudine» per l’intervento del Papa e per le sue parole ai malati, che «riempiono di grande emozione». «Fin dalla mattina – racconta papa Bergoglio nel videomessaggio – avevo un forte mal di testa, che speravo passasse, invece è andato aumentando, e ad esso si è aggiunta anche la nausea, così non sono potuto andare. Tutto era pronto e anzi i miei più stretti collaboratori erano già al Gemelli. So che tutto era stato preparato con passione anche per ricordare il 50esimo della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica». «Sappiate – ha assicurato il Papa ai malati – che avevo desiderato molto l’incontro con voi, ma dobbiamo accettare le fragilità». «Lo sguardo rivoltoci dal Santo Padre – si legge tra l’altro nella nota dell’Università Cattolica e del Policlinico Gemelli – dona speciale valore alla ricorrenza del cinquantesimo anno dalla fondazione del Policlinico e infonde rinnovata energia nel proseguire l’opera appassionatamente voluta da Padre Gemelli, nell’attesa di poter presto accogliere Papa Francesco nell’abbraccio della nostra intera comunità».

Ti potrebbero interessare anche:

Cotral, Zingaretti ripiana i debiti, 32 milioni dalla Regione
TERRORISMO/ Attacco "esplosivo" in metro, test per Roma
Rubavano cibo al Grassi e lo rivendevano al bar, scoperti da agenti travestiti da infermieri
Allarme Confesercenti, è desertificazione: quasi tremila negozi chiusi
Sette arresti per la rissa con coltelli a Piazza Cavour
Aspirata dal bocchettone della piscina: ragazzina di 13 anni muore in un hotel di Sperlonga



wordpress stat