| categoria: Dall'interno

Venezia in festa, 100mila persone e 2000 imbarcazioni per la festa del Redentore

Quasi 100mila persone stipate sulle rive e in Piazza san Marco, e oltre duemila barche ferme in bacino per assistere ai fuochi artificiali del Redentore che fin dopo la mezzanotte hanno illuminato a festa Venezia. Una tradizione secolare, cui non possono mancare i veri veneziani, e che ogni anno richiama anche migliaia di turisti, per i brindisi, i balli e le libagioni a bordo delle barche con cui la città ricorda da 437 anni la fine della terribile peste del 1577. La polizia municipale aveva stimato in circa 90mila gli arrivi a Venezia, ma con l’avvicinarsi dell’inizio dello spettacolo pirotecnico, dalle 23.45, è giunta in città altra gente. Una serata perfetta dal punto di vista metereologico, con cielo sereno e caldo non troppo pesante. I fuochi sono stati suddivisi quest’anno in sette atti, ispirati ai diversi ritmi della musica classica, contrassegnati ciascuno dalla frequenza degli scoppi. Pubblico in visibilio per gli effetti scenici più suggestivi, come una ‘polvere di stellè che ha illuminato di luce soffusa tutto il bacino San Marco, o le colonne dorate che hanno creato un altro magico fondale alla laguna. Il commissario prefettizio di Venezia, Vittorio Zappalorto, assieme al patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, ha inaugurato stasera il ponte votivo per la festa del Redentore. Con loro la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto. Come vuole la tradizione, le autorità hanno attraversato a piedi il ponte votivo galleggiante, allestito dalla riva delle Zattere per raggiungere la Chiesa del Redentore, dove il patriarca ha impartito la benedizione ai presenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Grandi eventi, Bertolaso, Balducci e Anemone rinviati a giudizio
Pirati della strada, +35% di morti nel primo semestre
SAN MARINO/ Corruzione e riciclaggio, arrestato Gatti, ex presidente del Titano
Il 43% delle famiglie appende la calza della befana
Video hard 16enne diffuso su whatsapp
PADRE BRUCIA CASA E UCCIDE FIGLIO,ACCUSATO DI OMICIDIO



wordpress stat