| categoria: salute

SCHEDA/ Eterologa, da età a rimborsi, le indicazioni degli esperti

Norme precise per la selezione dei donatori ed un percorso di tracciabilità che preveda banche del seme ed un Registro, oltre a forme di rimborso per chi dona i gameti. Sarebbero queste alcune delle indicazioni emerse al tavolo tecnico di esperti e società scientifiche che nei giorni scorsi al Ministero della salute ha tenuto il suo ultimo incontro in vista della stesura di linee guida sulla fecondazione eterologa. In merito alla selezione dei donatori, gli esperti hanno lasciato agli atti un’ampia documentazione internazionale di riferimento, che prevede ad esempio precisi limiti per l’età dei donatori uomini (sotto i 45 anni) e le donatrici (sotto i 35 anni). Per le coppie riceventi, la documentazione indica invece che le donne debbano essere in età potenzialmente fertile. Un’ulteriore indicazione riguarda la previsione di forme di rimborso per i donatori, che potranno eventualmente tradursi in uno ‘scontò al ticket che le Regioni potrebbero prevedere per l’eterologa; ma anche in forme di rimborso analoghe a quelle oggi previste per la donazione di sangue o midollo, pari in quest’ultimo caso a circa 1000 euro. Indicazioni anche sull’opportunità di rendere possibile l’eterologa sia nei centri pubblici sia in quelli privati. Quanto alla tracciabilità, la normativa europea prevede che gameti e ovociti possano essere ottenuti anche da centri di altri Paesi, che abbiano però recepito la direttiva Ue in materia. Per questo, l’indicazione sarebbe quella di creare una sorta di ‘retè tra i centri, con delle banche del seme deputate al controllo ed un Registro dei donatori controllato dal ministero attraverso una Authority. Altro punto affrontato è stato poi quello relativo all’anonimato: sarà garantito per i donatori, ma l’indicazione è di prevedere delle ‘aperturè in caso di particolari esigenze di tipo sanitario e medico o a seguito della richiesta da parte del soggetto nato da fecondazione eterologa. Le indicazioni arrivate dal tavolo tecnico serviranno come apporto al lavoro di sintesi che verrà fatto dal ministero per la stesura delle linee guida da presentare alla Camera.

Ti potrebbero interessare anche:

Celiachia, in Italia oltre 135 mila diagnosi
Allarme obesita' infantile, sovrappeso in Italia un bambino su 4
Allarme cardiologi, lo 'sballo' alcolico tra i giovanissimi manda in tilt il cuore
Sindrome di Rett, a Siena studio internazionale
Sempre più giovani le vittime di infarto: l'età media scende a 60 anni
Da cuore a diabete, esami clinici in crescita del 20% l'anno



wordpress stat