| categoria: Cultura, Senza categoria

“Euromusic fest” a Bracciano fino al 3 agosto

Al via da ieri ai Giardini Pubblici di via Cavour a Bracciano la III edizione dell’Euro Music Fest, una tre giorni di musica giovane, sport e spettacoli organizzata dall’Associazione Culturale Discanto, in collaborazione con i Comitati di Gemellaggio di Bracciano (Italia), Châtenay-Malabry (Francia) e Neusäß (Germania), l’assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano, l’Associazione Culturale Acquaria e l’Aics Roma. La serata di apertura di ieri si è conclusa con ‘Il suonatore Faber’, un personalissimo omaggio di Michele Ascolese e Iguazu Project a Fabrizio De Andrè con cui Ascolese ha suonato e collaborato per tanti anni. «Quest’anno – sottolinea Gianpiero Nardelli, vicesindaco con delega alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano – è cambiara la location del Festival, soprattutto per ridurre i costi. Il festival dal canto suo continua a proporre musica selezionata. Dopo la serata di ieri terminata con il noto musicista Ascolese e il suo tributo a De André, molto atteso è l’appuntamento con il concerto di chiusura di domenica 3 agosto con Ninah Mars straordinaria interprete venezuelana che offre un pop rock bello robusto. Suonano inoltre sempre il 3 agosto i gruppi che hanno vinto il contest della primavera scorsa The Core e Il Movimento».(
«L’Euro Music Fest è un grande evento che ha conquistato sul campo un carattere internazionale e che – dice ancora Nardelli – continua ad essere ignorato dalla Regione Lazio alla quale ci eravamo rivolti per un sostegno. L’evento comunque si consolida ogni anno di più poggiando tutto sulle spalle dell’associazionismo locale». L’Euro Music Fest si connota anche quest’anno come evento di integrazione europea. «Siamo alla terza edizione – sottolinea Paola Lucci, assessore con delega ai Gemellaggi – della manifestazione che vede esibirsi band emergenti provenienti dai due Paesi gemellati con Bracciano. Tra il pubblico ci saranno anche il sindaco di Neusaess, Richard Greiner e la consigliera ai gemellaggi di Chatenay Malabry Janie-Noële Héliès che hanno accompagnato i giovani musicisti. La loro presenza sarà occasione per definire nuovi contatti e progetti che il Comitato di Gemellaggio sta realizzando». Dal punto di vista musicale l’Euro Music Fest prosegue stasera dalle 21 con i concerti di 1Ter Section (Fr), Stamp (Fr), e a chiudere Mostro, l’astro nascente della nuova scena hip hop-rap. Domani dalle 21 i concerti di The Core, Il Movimento e a chiudere Ninah Mars, eclettica musicista venezuelana.

Ti potrebbero interessare anche:

Toscana, quattro nuovi ospedali a misura di disabili
Volano le Borse, record Wall Street, Francoforte e Tokyo
Disoccupati e sfiduciati, sei milioni a casa
Gauguin supera Cèzanne, 300 milioni per le ragazze di Tahiti
Ospedali, rischi clinici e infezioni: la Asl di Latina corre ai ripari
Più libri più liberi alla Nuvola Fuksas



wordpress stat