| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Cartoline per il sindaco da Cola di Rienzo. Illegalità persistente anche a Ferragosto

A costo di apparire pedanti e noiosi ci permettiamo di insistere. Lo abbiamo denunciato su queste colonne, lo abbiamo ribadito da Il Corriere di Roma.Ci sono delle aree di Roma nelle quali l’abusivismo, l’illegalitò sono tollerate, consentire, in qualche modo autorizzate e garantite. Non vale l’alzata di spalle. Se qualcuno infrange le regole deve essere sanzionato, se un pubblico ufficiale si trova di fronte ad una illegalità non può voltare la faccia dall’altra parte. Anche sotto Ferragosto i furgoni degli ambulanti sono parcheggiati senza contrassegno, senza documenti esposti in posti soggetti a sosta tariffata. Funzionano da magazzino mobile, da sala di riposo e da pranzo. Ma non pagano il ticket, quel ticket che il sindaco ha appena fatto aumentare ai normali cittadini. Nonostante la rarefazione dei clienti quegli ambuanti evidentemente autorizzati occupano spazi non consentiti, in curva, sul manto stradale, sul marciapiede. Nella foto che pubblichiamo davanti a due “negozi” c’è una macchina della Municipale. Cosciente e al corrente, evidentemente. Ne scende un ufficiale, tratta con l’ambulante, forse “compra” qualcosa e se ne va sgommando. Quelle due bancarelle a norma di regolamento sono fuori legge per la loro collocazione ed estensione. Ma evidentemente un gentlement Agreement le preserva da ogni contravvenzione.

Ti potrebbero interessare anche:

La Spezia, sos muretti a secco. Il parco Cinque Terre fornisce le pietre per il ripristino
Marino, il "bozzone" del bilancio venerdì in giunta
Truffe ad anziani, 70 furti in cinque regioni. Denunciate due donne
Al Mercatino di Bolzano arriva un "Natale di libri
Terrorismo frena ma non ferma il turismo in un 2015 da shock
Per il Pd è ancora stallo-primarie, Giachetti unico candidato



wordpress stat