| categoria: primo piano, Senza categoria

L’ALLARME/ Bombe nel latte dei neonati per attentati sugli aerei?

Esplosivo nascosto nel latte per neonati, da far esplodere in volo sugli aerei in partenza dagli aeroporti italiani. È la minaccia, secondo quanto riporta il quotidiano “Il Tempo”, segnalata dai servizi segreti alle forze di polizia, che hanno alzato le misure di sicurezza negli aeroporti più a rischio. La notizia è contenuta in una nota operativa riservata che è stata trasmessa dai nostri 007 agli uffici della Polaria e si baserebbe su informazioni «acquisite in ambito internazionale» dai servizi d’intelligence di altri paesi dell’Ue, degli Stati Uniti e di Israele. «Gruppi terroristici – si legge nel documento riportato dal quotidiano – potrebbero adottare un nuovo metodo per occultare ai controlli di sicurezza materiale esplosivo da introdurre a bordo di aeromobili». In sostanza i terroristi potrebbero utilizzare «scatole di latte per neonati riempite con un composto di ammonio, zucchero in polvere, cloridrato di potassio e di zolfo, nonchè un apparecchio elettronico (cellulare, radio, ecc) con funzione di detonatore». I componenti della bomba, sostiene ancora la nota riservata, «potrebbero essere suddivisi tra più soggetti per essere assemblati a bordo del velivolo scelto come obiettivo». Per questo si richiede al personale negli scali aeroportuali «la massima attenzione durante i controlli di passeggeri in partenza, dei bagagli e delle merci, onde garantire il massimo scrupolo operativo».

Ti potrebbero interessare anche:

L'India crea un tribunale speciale, pena massima 7 anni
Acque minerali, la crisi pesa sulle aziende ma cresce la produzione
Tsipras in tv alza il tiro: "Affronteremo con calma minacce e ricatti"
Chiamata sconosciuta: ecco come risalire al nome
Verdini perde pezzi in Parlamento: in sette a un passo da FI
Renzi: 'Un voto a D'Alema è un voto a Salvini'



wordpress stat