| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Barillari (M5S):Viterbo e Rieti, la situazione è sempre più seria. Ma Zingaretti evita il confronto

Viterbese e Reatino sono in rivolta, il piano Zingaretti mette in scacco la sanità locale. Amministratori locali e cittadini sono pronti alle barricate ma da Roma non arriva neanche un segno. “Sono in contatto con alcuni sindaci della provincia di Viterbo e Rieti che mi informano sulle criticità dei loro territori e le inquietudini dei cittadini, soprattutto anziani, che vedono depauperata l’offerta di assistenza sanitaria pubblica- dice Davide Barillari, consigliere regionale del M5S – Lo scorso 25 luglio Ho depositato una mozione con analisi e proposte sull’assistenza sanitaria in provincia di Viterbo e stiamo preparando un’altra su Rieti. Ho richiesto un incontro con Macchitella e con Figorilli per capire i perché di questo disastro e convocato in audizione i sindaci di Amatrice e Acquapendente. I cittadini di Rieti stanno organizzando per il 27 agosto un’ agorà specifica per discutere della sanità reatina e ascoltare richieste e proposte a cui parteciperò. Mi auguro solo che Zingaretti abbia il buongusto di non andare in quelle località a raccontare che va tutto bene e che da domani andrà meglio grazie alla casa della salute, l’ho già invitato a confrontarsi pubblicamente con me sull’argomento, non ha ancora risposto.”

Ti potrebbero interessare anche:

Oltre 9 milioni di italiani soffrono di dolore articolare
E' stato un anno nero per la pubblicità, si salva solo internet
Sigaretta elettronica vietata ai minori. Off limits anche nelle scuole
India, atlete si avvelenano (una è morta) per protesta contgro l'allenatore
NOMINE/ E' ufficiale, De Salazar nuovo direttore generale della Asl RmG
Che ipocrisia, il problema della Rai non è quello della bestemmia in diretta



wordpress stat