| categoria: Roma e Lazio

E’ mancata una alzata di mano, si rifarà il voto sul referendum di Amatrice

Dovranno essere ripetute – o meglio, effettuate – le operazioni di voto del Consiglio comunale di Amatrice per sancire l’approvazione del referendum per il distacco del Comune in provincia di Rieti dalla Regione Lazio: dopo le verifiche è emerso infatti che ci sono state irregolarità formali al termine della seduta. Il voto sarà ripetuto probabilmente la prossima settimana. A renderlo noto è il sindaco del paese sabino Sergio Pirozzi che vuole promuovere il referendum sulla secessione della cittadina in provincia di Rieti dalla Regione Lazio in polemica con l’amministrazione regionale che ha deciso di declassare il locale ospedale. La questione era emersa già al termine della seduta, che era stata chiusa con le dichiarazioni di voto (‘si« per la maggioranza, ‘nò per l’opposizione) ma senza aver proceduto al voto vero e proprio. Anche l’opposizione di centrosinistra, nei giorni successivi, aveva protestato. »Il Consiglio va riconvocato – spiega questa sera il primo cittadino – un esperto, docente di diritto amministrativo, mi ha chiarito che nonostante le dichiarazioni di voto era necessario procedere con l’alzata di mano. In altre occasioni avevamo proceduto così, pensavamo andasse bene. Credo che il Consiglio sarà riconvocato la prossima settimana, l’avvocato ne sta discutendo con il segretario comunale«. Ancora non è chiaro se, spiega Pirozzi, sarà effettuata solo la votazione o sarà necessario ripetere l’intero Consiglio. Uno spiraglio di trattativa con la Regione, che ha sempre rassicurato sul fatto che l’ospedale manterrà gli stessi servizi, si intravede. »Non voglio entrare in polemiche locali. Io ho un solo interlocutore, che è il presidente della Regione Nicola Zingaretti che incontrerò a breve«, ha annunciato il sindaco.

Ti potrebbero interessare anche:

Estate romana? Arriva il coprifuoco
Strisce blu, passano a 150 all'ora. Provvedimento fuori luogo
Tridente senza auto, Piazza di Spagna sarà pedonale
LA DENUNCIA/ 1 - Sorpresa, ricompaiono in centro i chioschetti. Rigorosamente abusivi
La Metro A di Roma è in tilt, panico tra i passeggeri
L'ultima del Campidoglio, «Via dei Cerchi pedonale»



wordpress stat