| categoria: In breve, salute, società

Cellulare a letto per 6 ragazzi su 10, in aumento l’insonnia

«Messaggiami, sto solo dormendo» è il titolo della ricerca fatta dai pediatri della Geisel School of Medicine di Dartmouth, appena pubblicata su Family and Community health, in cui risulta che il 62,9% dei ragazzi dai 12 ai 20 anni porta il telefono cellulare nel letto alla sera e dorme meno. L’indagine è stata condotta su un campione di 454 ragazzi e ragazze che hanno compilato un sondaggio mentre erano nelle sale d’attesa degli ambulatori medici. Il 57% dei giovani lo tiene acceso e il 45,7% lo usa some sveglia. Il 36,7% messaggia durante la notte e circa l’8% viene svegliato dal suono degli sms in arrivo e fa fatica a riprendere sonno. «Il nostro, seppure limitato, è il primo studio che valuta quanto il cellulare frammenti riposo dei ragazzi e conferma quanto già ipotizzato e cioè che i telefonini riducono il sonno degli adolescenti che faticano a riaddormentarsi e possono incidere sul livello di attenzione e performance durante il giorno» concludono gli autori.

Ti potrebbero interessare anche:

Raid aereo nella Striscia di Gaza
Serbia al voto, i conservatori sicuri di trionfare
Padre italiano abbandona le figlie in autogrill in Austria
Tra imprudenza e civiltà, estate di follie in montagna
FOCUS/ L'ira dei cubani di Miami, ha vinto il castrismo
Napoli, fiamme tra i vicoli del Rione Sanità: morta una donna



wordpress stat