| categoria: In breve

Mose, il Comune Venezia si dichiara ‘ipoteticamente parte lesa’

Il commissario straordinario del Comune di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha approvato oggi, con i poteri della Giunta, una delibera che autorizza il Comune di Venezia a dichiararsi ipoteticamente parte lesa e danneggiata dalla nota vicenda del Mose, che ha portato il 4 giugno scorso all’arresto di piu’ persone, alcune anche personalita’. Il provvedimento, che non e’ una costituzione di parte civile in quanto non possibile in questa fase del procedimento penale, servira’ a mantenere l’Amministrazione comunale costantemente informata sull’andamento delle indagini in corso. Il Comune di Venezia, con la delibera odierna, si riserva cosi’ ogni decisione sulla costituzione di parte civile al momento opportuno, secondo le indicazioni gia’ formulate dal Consiglio comunale prima dello scioglimento, e quantificando il danno patito dalla comunita’ e dall’Ente locale sulla base delle risultanze delle indagini in corso.

Ti potrebbero interessare anche:

Censis, Sud Italia sempre più vecchio: +35% di anziani nel 2030
Cosenza, trovato il corpo di una sedicenne scomparsa.Accoltellata e bruciata
LONDRA/ Cressy con Harry dalla regina. Gossip scatenato
LAVORO/ A Monterotondo il "talent" per un posto da McDonald's
MALTEMPO/Coda d'inverno, nevica sulle montagne del Lazio
Tim taglia 7.500 posti, previste anche 2.000 assunzioni



wordpress stat