| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

L'”annuncite” di Zingaretti: sette milioni per abbattere le attese di Tac e risonanze

Accorciare i tempi d’attesa per le prestazioni diagnostiche. A questo serviranno i sette milioni di euro che la Regione stanzierà nei prossimi giorni attraverso un piano straordinario. Un potenziamento del budget “che punta a incrementare il numero degli esami del 25 per cento”, rimarcano dalla Pisana.

E il primo a partire, con l’aumento del 50 per cento di Tac e risonanze magnetiche, sarà il policlinico universitario Campus BioMedico dove il numero delle prestazioni passerà, a partire dai prossimi giorni e fino a tutto dicembre, dagli attuali 12mila ai 18mila. E il tutto con una drastica riduzione dei tempi di attesa: per una Tac si passerà, così, dalle attuali tre settimane a tre giorni e, per una risonanza magnetica, dai quattro mesi alle due settimane. Un obiettivo che il polo di ricerca universitario raggiungerà estendendo gli orari: dal lunedì al venerdì, dalle 8 del mattino a mezzanotte, il sabato fino alle 8 di sera e la domenica sino alle 14. “Abbiamo raccolto – ha spiegato il direttore della struttura ospedaliera, Gianluca Oricchio – le indicazioni chiare della Regione che provenivano dalle esigenze dei cittadini. Il nostro policlinico è parte integrante del Servizio sanitario regionale. Da qui il nostro impegno per ridurre le liste attesa”.

Ma la stessa strada dovranno percorrerla anche le Asl indicando, già dalle prossime settimane, come intendendo rivedere i tempi per gli esami diagnostici. Non solo: le aziende ospedaliere dovranno dimezzare entro fine 2014 i tempi per le prestazioni che superano il limite dei 180 giorni di attesa, saranno più trasparenti le agende gestite dal Recup, e messe online le erogazioni fornite dalle Asl.

“Accorciare le liste d’attesa è un lavoro che è stato fatto in questi mesi e ora la Regione fa la sua parte mettendo un budget di sette milioni”, ha commentato il presidente della Regione, Nicola Zingaretti. “Il Campus – ha aggiunto – farà da apripista, perché avendo avuto certezza sul budget e sugli obiettivi che la Regione ha posto, inizierà da martedì prossimo ad allungare i tempi per il recepimento delle prenotazioni”. Il governatore del Lazio ha poi assicurato che la Regione

Ti potrebbero interessare anche:

La gaffe di Foschi: "Sono i giornalisti i veri black bloc"
Come è andata veramente tra Matteo e Angela
Idi, sindacati preoccupati dal silenzio che circonda la vicenda
Il Papa parte in pullman con cardinali e vescovi per gli esercizi spirituali ad Ariccia
SGOMBERATO LICEO VIRGILIO,«ERA OCCUPAZIONE POLITICA»
Infermiere di comunità in parrocchia: firmato dall’ASL Roma 1 e dalla Diocesi di Roma l’accordo esec...



wordpress stat