| categoria: Roma e Lazio

Marino, pronti 50 immobili da assegnare a giovani creativi

«A Roma crediamo nella creatività e nella fantasia. Ecco perchè abbiamo individuato 50 immobili che, nelle prossime settimane, saranno oggetto di un bando per giovani creativi, che lì potranno sviluppare le loro idee». È quanto affermato dal sindaco di Roma Ignazio Marino. Uno degli obiettivi che la nostra amministrazione si è data è quello di facilitare la creazione di spazi, opportunità e strutture da destinare ai giovani, agli imprenditori, alle start up. In questo senso, grazie al censimento degli immobili di Roma Capitale effettuato dagli uffici del vicesindaco e assessore al Patrimonio, Luigi Nieri, nei mesi scorsi, nelle prossime settimane metteremo a bando almeno 50 luoghi appartenenti al patrimonio immobiliare pubblico che verrano dati a giovani creativi che hanno idee e vogliono sviluppare i loro progetti». Lo ha annunciato il sindaco di Roma, Ignazio Marino, intervenendo alla presentazione di «The Innovation Week e Maker Faire Rome» all’Auditorium Parco della Musica. «Si tratta di un aiuto concreto per facilitare l’avvio di nuove imprese o sostenere attività storiche in difficoltà. I parametri della delibera, già approvata dalla giunta a luglio, prevedono la trasformazione di edifici in disuso o abbandonati per promuovere spazi di coworking, con servizi condivisi, o la creazione di atelier culturali, laboratori e luoghi aperti e creativi a 360°. Abbiamo già individuato i primi 50 beni da mettere a disposizione della collettività, nella convinzione – ha concluso il primo cittadino – che il patrimonio di Roma Capitale è un vero e proprio ‘bene comunè che va riportato al centro delle politiche cittadine».

Ti potrebbero interessare anche:

Fiaccolata per Simona a San Giovanni. Si chiude sul luogo del ritrovamento
Il giallo dell'Eur, la vittima aggredita fuori casa. Si raffredda l'ipotesi di uno stupro
ATAC/ Caudo, abbiamo detto no alla finanza immobiliare creativa
"Messaggio" a Tronca, ci sono ancora da pagare gli arretrati per l'emergenza neve
IL CASO/E l’ostello al S.Maria della Pietà? Stiamo (ancora) lavorando per voi
Ora Zingaretti si occupa del Tevere



wordpress stat