| categoria: Senza categoria, spettacoli & gossip

TV/ Goggi, la mia terza vita.Ora chiamatemi due cuori

Attrice, imitatrice, cantante, conduttrice tv, signora incontrastata delle scene, doppiatrice, Loretta Goggi, ex bambina prodigio, si appresta a vivere una nuova stagione di grazia. Dall’11 settembre torna su Rai1 con la fiction in sei puntate ‘Un’altra vità, per la regia di Cinzia Th Torrini, nel ruolo della suocera di Vanessa Incontrada, e dal 12 come giudice di Tale e Quale Show, il fortunato talent dell’ammiraglia Rai guidato da Carlo Conti. Classe 1964, Goggi dopo 15 anni torna a recitare in tv: «Questo lavoro mi ha fatto rinascere – spiega l’attrice (vista al cinema nel 2012 nel film di Brizzi pazze di me ndr.), che a Ponza era stata spesso con il marito Gianni Brezza, scomparso tre anni fa -. Ho tanti bellissimi ricordi di quest’isola e qui, per la prima volta da quando lui non c’è più, ho trovato il coraggio di ricantare »Maledetta primavera«. Sono felice davvero di quest’altra vita che sto vivendo professionalmente anche grazie a questa serie tv. Perche posso dire che in questi 54 anni di carriera in cui ho fatto di tutto il fatto di saper recitare mi è stato di grande aiuto, sia nelle imitazioni, che nel canto e anche nei balletti. Ecco, non ero proprio eccelsa nel ballare… Come mi suggeriva Don Lurio, se tu fai questo passo con la faccia nessuno vede quello che fai con le gambe… Ho seguito i suoi consigli». Per una donna è facile cambiare vita? «Ritengo che ogni giorno per ognuno è diverso a seconda dei nostri impegni, ma l’importante è quello che hai dentro di te. Io sono d’accordo con il libro ‘E venne chiamata due cuorì in cui l’autrice narra tra l’altro come una tribù di aborigeni non festeggi i compleanni e l’età delle persone ma la spiritualità di ognuno, la loro grandezza. Ogni anno cambiano il nome in base alla sua crescita, quindi da oggi chiamatemi due cuori». «Quando mi hanno offerto il ruolo di Un’altra vita – aggiunge Goggi – sono rimasta sorpresa. Interpreto una nonna energica che ha anche lei delle responsabilità sugli errori commessi dal figlio (Cesare Bocci). Ha qualche scontro con Emma (Incontrada) perchè prova a farla tornare sui propri passi, ma poi inizierà ad appoggiarla per il suo coraggio. Sono molto orgogliosa di avere avuto a 7 anni un figlio come Bocci». «Sono contento che sia stato scelto un bravo ragazzo come me per il ruolo di un mostro. Il coraggio di Cinzia e della Rai è stato proprio quello di seguire questa verità. Siamo stati una grande famiglia. Per Loretta nutro un sentimento molto forte», commenta l’attore.

Ti potrebbero interessare anche:

Carmen Consoli aspetta un bimbo
Toto-ministri, le ultime: dentro Amato, D'Alema, Fassina, Franceschini, Carfagna, Gerlmini, Frattini...
Kate Moss sfigurata dal botox?
Campidoglio, tagli alla cultura. A rischio le attività delle bliblioteche
TV/ Ascolti da capogiro per Don Matteo, oltre 9 milioni su Rai1
Nell'Antica Roma gli scaricatori di porto mangiavano come i ricchi



wordpress stat