| categoria: sport

Schumacher, la manager: “Torna a casa, ma cure lunghe e difficili”

La riabilitazione di Michael Schumacher continuerà a casa. Lo ha annunciato in una nota Sabine Kehm, portavoce del pilota tedesco. Il trasferimento nella sua villa è stato deciso, ha aggiunto la manager, “visti i miglioramenti fatti nelle ultime settimane e mesi, considerata la gravità delle sue ferite ed in base ai progressi, ma c’è ancora una strada lunga e difficile davanti a lui”. Il sette volte campione del mondo di Formula Uno era entrato in coma in seguito a un incidente sugli sci il 29 dicembre scorso a Meribel, in Francia. Dopo un lungo ricovero a Grenoble nei mesi scorsi il trasferimento in Svizzera, nella clinica universitaria di Losanna.

La Kehm ha poi aggiunto: “Queste sono informazioni generali e tirare conclusioni che lo stato di salute è fortemente cambiato sarebbe falso. Inoltre non sarà necessario realizzare alcuna costruzione sul terreno di casa Schumacher”. Infine, la portavoce ha ringraziato ringrazia l’equipe dell’ospedale di Losanna che ha avuto in cura il 45enne pilota tedesco dopo il trasferimento dall’ospedale di Grenoble, “per il lavoro intenso e competente”.

Ti potrebbero interessare anche:

CONI/ Malagò rinuncia alla indennità, andrà per fini sociali
Lazio ko, Udinese respira aria d'Europa
Caos Parma, dal cilindro di Manenti spunta Proto
Pescara, altro ko . Ma il terremoto spaventa tutti
ICARDI GRAZIA IL MILAN E IL DERBY FINISCE IN PAREGGIO
AL PARMA BASTA GERVINHO,MA EMPOLI CADE IN PIEDI



wordpress stat