| categoria: Dall'interno

Dirigente del Tesoro suicida nel suo ufficio

Si è impiccato ad un termosifone. Così si è tolto la vita un giovane dirigente del ministero dell’Economia, oggi nel suo ufficio di via XX Settembre a Roma. A dare l’allarme, intorno alle 14, sono stati i colleghi dell’uomo che lo hanno trovato impiccato. Sul posto sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza che operano il servizio di vigilanza e gli operatori del 118. L’uomo è morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi. Dalle prime informazioni sembra che il dirigente si occupasse del settore Rimborsi. Sul posto per i rilievi è intervenuta la polizia scientifica. Non sarebbero stati trovati biglietti d’addio. Gli investigatori hanno effettuato controlli anche nell’auto del giovane dirigente e in casa per trovare qualche elemento che possa chiarire i motivi del gesto.

Ti potrebbero interessare anche:

Papa indisposto, annullata la visita al Gemelli
Civitanova Marche, affonda peschereccio: due morti e due dispersi
SASSARI/ Timbravano cartellino e andavano al bar
Orbetello "no kill", gara di pesca, conta e poi prede a mare
Papa Bergoglio sulla tomba di Mazzolari: «Voglio una Chiesa povera per i poveri»
Bari, muore a 12 anni durante l'intervento per una frattura al femore: s'indaga per omicidio



wordpress stat