| categoria: sanità, Senza categoria

Niente ticket sul 70% delle ricette per esami e visite, arriva la riforma

In Italia il 70% delle ricette per esami, visite specialistiche, analisi di laboratorio, lastre, risonanze, ecografie e altre prestazioni di diagnostica strumentale è con esenzione del ticket : 145 milioni su 207 mln. Una percentuale che in alcune regioni raggiunge vette da record: 86% in Campania, 84% in Calabria, 82% in Puglia, 80% in Sicilia. Una valanga di ricette ‘no ticket’, di cui poco meno della metà (67 mln su 144) per motivi legati al basso reddito dei cittadini. È quanto emerge dall’analisi della Direzione generale del sistema informativo e statistico del ministero della Salute sul flusso delle ricette di specialistica ambulatoriale nel 2012. Dati significativi, che in periodi di tagli e spending review fanno riflettere. E che spingono Governo e Regioni a una riforma dell’intero sistema. Non è un caso che uno dei primi punti del Patto della salute – il documento che riforma la sanità del prossimo triennio, siglato da Governo e Regioni – è proprio la riforma dei ticket sanitari. Entro il 30 novembre 2014 una commissione ad hoc si occuperà di cambiare il sistema. Le nuove regole di compartecipazione dovranno tenere conto del reddito delle famiglie. Non è escluso, ad esempio, che a chi dichiara redditi alti vengano tolte eventuali esenzioni per patologia. La questione ticket è stata affrontata anche nel corso dell’indagine conoscitiva sul Ssn, condotta dalle Commissioni riunite Bilancio e Affari sociali della Camera. Nel corso dell’indagine è stato riscontrato come «l’innalzamento dei ticket sulla specialistica, piuttosto che ridurre il numero delle prestazioni, le abbia invece trasferite sul settore privato». Inoltre, è stato rilevato come «l’applicazione dei ticket stia di fatto escludendo le fasce economicamente più deboli della popolazione dall’accesso alle prestazioni sanitarie, in particolare a quelle di specialistica e diagnostica».

Ti potrebbero interessare anche:

QUIRINALE/ D'Alema, Prodi, Marini. Il mio candidato è più "garante" del tuo
Israele avanza a Gaza. Hamas: sarà la sua tomba
AFGHANISTAN/ Talebani conquistano il distretto di Sangin, si teme per Helmand
Maltrattamenti a anziani, sette arresti a Parma
Anagni, CasaPound al ballottaggio e a un passo dal Consiglio
L'INTERVENTO/ CHE SVENTURA LE AVVENTURE DI VENTURI!



wordpress stat