| categoria: In breve, Senza categoria

Falso avvocato simula causa e falsifica atti, arrestato

Per anni ha finto di essere un avvocato falsificando gli atti di una causa per risarcimento mai avviata: è accaduto a Trepuzzi (Lecce) dove i carabinieri hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, Angelo Pellegrino, di 37 anni con precedenti per truffa, falso materiale continuato ed esercizio abusivo della professione. Il provvedimento è stato firmato dal gip di Lecce Antonia Martalò su richiesta del sostituto procuratore Stefania Mininni. La vicenda risale al 2007, quando Pellegrino, pur non essendo neanche laureato, ha raccolto il mandato di una donna di Trepuzzi che voleva chiedere al ministero della Sanità un risarcimento per avere contratto una malattia cronica in seguito ad una emotrasfusione infetta nel 1979. Dal 2007 sino alla fine del 2013, il falso legale ha finto di occuparsi della causa mostrando all’ignara cliente una serie di atti giudiziari falsificati a partire dall’atto di citazione in giudizio sino alla sentenza che, nel 2012, condannava il ministero della sanità a versare un risarcimento. L’uomo avrebbe persino fabbricato otto assegni circolari emessi dalla Banca d’Italia per un ammontare complessivo di 285.000 euro. Per rendere credibile il tutto si sarebbe anche inventato un’attestazione di deposito cauzionale in favore dell’assistita che, in tutto gli ha versato parcelle per 11.000 euro

Ti potrebbero interessare anche:

Zingaretti ricolloca tutti gli amici rimasti senza poltrona. Poi toccherà a Montalbano?
Venduta e poi violentata davanti alla Reggia di Caserta, un fermato
Finto posto di blocco per rapina a portavalori, bottino due milioni
LUCCA/ Quindicenne muore folgorato in stazione
Obama crea alle Hawaii oasi marina più grande del mondo
Terrorismo, Minniti espelle egiziano



wordpress stat