| categoria: sanità Lazio

San Filippo Neri, ora c’è anche il caso del centro di ortodonzia…

S.Filippo Neri, un nobile decaduto. Pare non interessi più a nessuno e il commissario straordinario Tanese fa solo delle difese d’ufficio. Può chiudere per ferie un reparto valutato di eccellenza come quello di cardiochirurgia per mancanza di medici? Giustissimo fermarsi se non c’è sicurezza, ma qualcuno dovrebbe pagare per aver consentito il verificarsi di una situazione che va ampiamente al di là del lecito. Ma quando si apre il vaso di Pandora viene fuori di tutto. “Oltre 200.000 euro di investimento per tecnologie sanitarie investite e mai utilizzate. È indegno, – dice Michel Maritato, presidente di Assotutela – . Al San Filippo Neri sono state acquistate tecnologie per il centro di Ortodonzia da oltre diciotto mesi, mai utilizzate e quasi in scadenza di garanzia. Il fatto segnalato anche dai delegati di una Organizzazione sindacale è ora all’esame del collegio dei sindaci che ha chiesto delucidazioni in merito. È l’ennesimo caso di cattivo governo in sanità dove i soldi per gli investimenti sembra non bastino mai ma dove in verità spesso gli investimenti sono scriteriati o entrano in conflitto con interessi diversi da quelli legati alla cura. Il risultato è sempre ‘lo spreco’ e a pagare sono solo malati e contribuenti. Innanzi a tutto questo vorremmo sapere quando e come – conclude Maritato – gli Organismi deputati al controllo della cosa pubblica (magistratura ordinaria, magistratura penale, magistratura contabile) vogliano finalmente intervenire al fine di accertare responsabilità erogare sanzioni disponendo risarcimenti a carico di chi, per questo e per altro, si è reso e si rende reo”.

Ti potrebbero interessare anche:

Corte dei Conti: “Buco sanità a 720,5 milioni. Regione insolvente da un decennio”
Asl Roma F, la Regione concede due nuove deroghe
Zingaretti in retromarcia: l'ospedale di Fondi è centrale per la sanità pontina
E' ufficiale, Macchitella commissario della Asl di Frosinone
ELISOCCORSO/ Anno record. Nel Lazio 2138 interventi
ECCELLENZE ITALIANE/ Endoscopia Digestiva all’avanguardia, gastroenterologa dell’Ifo parla a simposi...



wordpress stat