| categoria: attualità

John il Jihadista, il boia dell’Isis

Un medico dell’est di Londra. Ma anche un ex rapper cresciuto nell’ovest della città e l’ex membro di una gang attratto dalla jihad. Nelle ultime settimane sono state diverse le ipotesi circolate sull’identità di ‘John il jihadistà, il boia dell’Isis dall’accento britannico comparso nei video delle capitazione degli americani James Foley e Stephen Sotloff e del britannico David Haines, e di cui oggi l’Fbi ha rivelato di conoscere l’identità A fine agosto la stampa britannica rivelò che i servizi interni ed esteri del Regno Unito (MI5 e MI6) avevano individuato John: si tratterebbe di Abdel Majed Abdel Bary, ex rapper londinese di 23 anni. L’uomo, scriveva il Sunday Times, ha lasciato la casa di famiglia in un elegante quartiere della capitale l’anno scorso per combattere al fianco dei jihadisti. L’assassino dei tre ostaggi secondo le stesse fonti, fa parte di un gruppo di terroristi noto come «the Beatles che, sempre secondo la stampa britannica, gestisce gli ostaggi internazionali. Il quartier generale di Bary sarebbe Raqqa, roccaforte dell’Isis in Siria. Oggi l’annuncio del numero uno dell’Fbi James Comey che si è limitato a dire che è stato identificato l’assassino di Foley e Sotloff, senza fornire particolari che confermino o smentiscano le informazioni dei media britannici.

Ti potrebbero interessare anche:

FOCUS/ Nepal, una delle zone a più alto rischio del mondo
Marò, ecco la Corte Arbitrale. La procedura entra nel vivo
Trattati di Roma, il giorno più caldo: già bloccati 170 anarchici
Parla Mutolo, mafioso "convertito": la mafia c'è ancora e sceglierà un nuovo capo
Scontro su migranti, la Farnesina convoca ambasciatore francese
Speranza: "Obbligo tampone per chi arriva da Parigi"



wordpress stat