| categoria: Dall'interno

Morti per amianto alla Olivetti, chiusura indagini per Passera, De Benedetti e altri trentasette

Avviso di chiusura indagini per i 39 indagati dell’inchiesta sulle morti per amianto alla Olivetti. La procura di Ivrea sta notificando i provvedimenti. Fra gli indagati ci sono Carlo, Franco e Rodolfo De Benedetti e Corrado Passera. Si procede per omicidio colposo. Fra i destinatari del provvedimento, firmato dai pubblici ministeri Gabriella Viglione e Lorenzo Boscagli, compaiono anche i nomi di Roberto Colaninno e Camillo Olivetti. I magistrati eporediesi procedono per lesioni e omicidio colposo in relazione alle malattie, di sospetta origine professionale, che colpirono una quindicina di lavoratori.

L’avviso di chiusura indagini esplicita che «al momento» la procura «non intende richiedere l’archiviazione». Carlo De Benedetti è interessato dall’indagine nella sua qualità di amministratore delegato e presidente dell’Olivetti dal 1978 al 1996; il fratello Franco come amministratore delegato dal 1978 al 1989, di vicepresidente dal 1989 al 1992 e di consigliere di amministrazione fino al 1993; il figlio Rodolfo come consigliere di amministrazione dal 1990 al 1997; l’ex ministro Corrado Passera come consigliere di amministrazione dal 1990 al 1996 e amministratore delegato dal 1992 al 1996. Colaninno è stato amministratore delegato a partire dal 1996. Camillo Olivetti è indagato nella veste di amministratore delegato fra il 1963 e il 1964 e di consigliere di amministrazione fino al 1981.

«Carlo De Benedetti ribadisce con forza la propria totale estraneità ai fatti contestati e attende con fiducia le prossime fasi del procedimento». È quanto si legge in una nota del portavoce di Carlo De Benedetti, dopo l’avviso di chiusura indagini per la vicenda delle morti per amianto alla

Ti potrebbero interessare anche:

SCUOLA/Ruta (Pd), introdurre materie giuridiche ed economiche in biennio superiori
VATICANO/Francesco bacia bimbo vestito da papa
INDESIT richiama le asciugatrici 2004-2015, al via campagna anti-rischi
Napoli, furbetti del cartellino coprivano la testa con una scatola di cartone: 23 arresti
Ispettori Antitrust negli uffici della Siae
Cassazione, no allo sconto della pena per 'tempesta emotiva'



wordpress stat