| categoria: In breve, Senza categoria

LONDRA/ Tory a congresso, per Cameron è incubo defezioni

È stata la maledetta domenica di David Cameron e il peggio potrebbe ancora arrivare. Il primo ministro britannico si è ritrovato con un partito segnato dalle defezioni verso l’Ukip, la seconda di un deputato in un solo mese, e da uno scandalo sessuale che ha portato alle dimissioni di un sottosegretario, mentre si è aperto il congresso di Birmingham, l’ultimo prima del cruciale appuntamento nelle elezioni politiche del maggio 2015. Anche i sondaggi deludono Cameron e fanno prefigurare una sconfitta alle urne. Il clima nel suo partito è di pura tensione: ci si guarda e ci si conta, temendo la prossima ‘fugà verso lo schieramento di Nigel Farage. Cameron alla Bbc ha definito come «insensata e controproducente» la scelta del deputato Mark Reckless che ha annunciato il proprio passaggio al partito euroscettico durante il congresso annuale dell’Ukip a Doncaster. Ma la situazione per lui è anche «frustrante», visto che questa defezione arriva dopo quella di un altro membro della Camera dei Comuni, Douglas Carswell, che il 9 ottobre, giorno del compleanno del premier, potrebbe strappare nelle elezioni suppletive di Clacton, est Inghilterra, il primo storico seggio per l’Ukip. Cameron ha sottolineato che questo non è il modo di risolvere le eventuali controversie sui rapporti con l’Europa fra i conservatori. E ha ribadito che solo un governo tory può garantire un referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nell’Unione europea entro la fine del 2017. Ma sembra non servano a placare l’ala destra dei deputati tory in ‘fermentò le rassicurazioni del loro leader sul fatto che «l’immigrazione sarà al centro dei negoziati con Bruxelles», inclusa una stretta alla libertà di circolazione all’interno dell’Ue. «Certo che c’è un diritto di trasferirsi e lavorare in altri Paesi europei, ma non è un diritto assoluto», ha detto il primo ministro. Intanto c’è chi all’interno del partito conservatore cerca di mantenere l’ordine. Il presidente Grant Shapps dal palco di Birmingham ha dato senza mezzi termini del «bugiardo» e «traditore» a Reckless, affermando che ha prima usato e poi abbandonato i suoi elettori. Come se non bastassero i problemi interni c’è anche lo scandalo del sottosegretario alla Società civile, Brooks Newmark, dimessosi per aver inviato foto sessualmente esplicite. Il Sunday Mirror ha pubblicato oggi un articolo con dovizie di particolari sul caso: Newmark, sposato e con figli, aveva inviato messaggi e immagini a contenuto erotico a quella che pensava fosse una attivista conservatrice e che invece si è rivelato un giornalista in incognito. Come se non bastasse il sondaggista dei tory Lord Ashcroft lancia un allarme: se non si inverte la rotta i laburisti conquisteranno una maggioranza sicura alle prossime elezioni politiche. Mentre per una rilevazione di ComRes Farage, che si dice sicuro di poter sottrarre altri deputati ai conservatori, batte il premier come leader più popolare nel Paese. Il leader degli euroscettici conquista il 26% di consensi, contro il 25% di Cameron e il 21% del Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne.

Ti potrebbero interessare anche:

Pontecagnano Faiano (Salerno) il comune dove bus e parcheggi sono gratis
Eataly apre a Chicago, poi punta a Los Angeles e Philadelphia
MPS/ Fissato il prezzo per l'aumento, sconto di 38,9%
Giustizia Usa: "General Motors s'è macchiata di crimine per i difetti ai suoi veicoli"
Due anni e mezzo di carcere a Milanese
Milano, tangenti in due ospedali: arrestati 4 primari e un dirigente



wordpress stat