| categoria: sanità Lazio

L’INTERVISTA/ Maritato: “Qualcuno deve difendere i deboli e rimediare ai torti. Lo facciamo noi. Gratis”

Di Francesco Vitale
E’ un periodo storico difficile, nessuno tutela più i cittadini, gli utenti, in modo efficace. Ha perso ruolo e spessore il sindacato, le associazioni di categoria dialogano ma non risolvono. Trionfa il fai da te. In questo contesto confuso c’è chi prova ad abbozzare una difesa, a strutturare una azione di denuncia. Si parte da un torto subito e ci si trova assieme ad altri che hanno subito qualcosa di simile. O comunque hanno subito. L’unione fa la forza, si dice. Ed è quasi sempre vero. E’ la storia di Assotutela e del suo fondatore e leader, Michel Maritato. Comunicato dopo comunicato, denuncia dopo denuncia i media (ma soprattutto le amministrazioni) hanno cominciato a scoprire la tenacia e l’intelligenza tattica di questo giovane che con fare guascone si è messo in testa di riparare torti e di difendere di diritti. In sanità, ma non solo

In mezzo a tante sigle sindacali e a tante associazioni storiche di consumatori una voce nuova. In che cosa si differenzia dagli altri e perché

Assotutela nasce sotto un profilo di cooperazione tra cittadini e professionisti che gratuitamente si mettono a disposizione dell’utente ,non richiediamo contributi e viviamo di lavoro, a differenza dei politici e dei sindacalisti. Siamo un associazione nata per il gusto di aiutare gratuitamente qualsiasi persona si trovi in una situazione di svantaggio.

Chi è Maritato e perché fa questo

Maritato e’ un imprenditore,ex paziente oncologico che trovatosi nella situazione di svantaggio per motivi di salute ha trovato una carenza nello stato sociale dell’assistenzialismo e ha pensato di creare gratuitamente ciò che la politica a gettone non fa per interessi ben determinati.

Raggio d’azione della sua azione che è di…. protesta? Fino a che punto si spinge? Perché la denuncia la fanno tutti…

Noi ci spingiamo in un raggio d’azione nazionale,facciamo le denunce sul serio, non solo atti propagandistici come fanno ltri. Dopo la denuncia i nostri legali si spingono oltre,e con l’aiuto di società d’investigazione riusciamo a colpire dove gli altri non arrivano. Oltretutto non ci limitiamo alla denuncia siamo anche propositivi nei rimedi…non per ultimo l’aiuto richiestoci dal Cotral per agevolare i finanziamenti delle tessere autobus.

La struttura dell’organizzazione?

E’ una struttura ormai nazionale che conta 22mila iscritti,70 sedi, decine di psicologi 166 avvocati,80 commercialisti e centinaia di volontari. Tutti rigorosamente gratuitamente a disposizione.
Le cifre della sua azione, quante denunce, quante querele, quanti risultati?
Sono 1560 mediazioni in un anno,600 querele,50 ricorsi,centinaia di indagini in corso,10 cause aperte contro dg e funzionari pubblici della politica.

Nella sua azione ci sono amici e nemici, qualcuno da proteggere e qualcuno da colpire?
Non ho amici e non ho nemici. I nostri amici sono chi adopera la politica sociale del fare e costruire per il futuro. I nostri nemici sono tutti coloro che non lo fanno e/o smettono di farlo. Basta agli stipendi di politici e truffatori che arrivano al potere per il proprio vantaggio e non per il cittadino che ha bisogno sul serio.

Ti potrebbero interessare anche:

Assotutela: Asl e ospedali, la Regione avvii una campagna di trasparenza
Non c'è pace per il San Camillo. Invaso dai senza tetto?
Farmaci: Zingaretti, 60 mln euro danno per Regione da caso Lucentis-Avastin
Sanità privata sull'orlo del baratro, serve un tavolo con la Regioni
Asl Viterbo. Migliorano le liste d’attesa in Cardiologia
La Asl Roma 5 interviene sul “disagio da lavoro”



wordpress stat