| categoria: esteri

Ebola, giovedì riunione ministri Sanità per nuove misure di sicurezza

I ministri della Sanità dei 28 Paesi Ue, convocati dalla presidenza di turno italiana, si incontreranno giovedì per discutere l’introduzione di misure di sicurezza comuni per contrastare la possibile avanzata dell’epidemia del virus ebola nel continente.
Su alcuni aspetti l’intesa sembra quasi scontata, primo tra tutti l’applicazione di alcuni protocolli sanitari di base, come la misurazione della temperatura, ai passeggeri che arrivano negli aeroporti europei dai tre Paesi più colpiti dall’epidemia, Sierra Leone, Liberia e Guinea.
In realtà questi controlli vengono già eseguiti negli scali aerei di partenza, ma da Bruxelles si teme che possano non essere sufficientemente rigorosi. Inoltre limitarsi a prendere queste misure nei confronti dei soli voli provenienti dai tre Paesi potrebbe non essere sufficiente, dato che molti passeggeri potrebbero aver effettuato scali intermedi e dunque risultare provenienti da aree diverse del continente africano.
Per questo ci sono governi, come quello britannico, che hanno già deciso di allargare i controlli anche a chi arriva nel Paese attraverso il Canale della Manica. Il ministro della Sanità inglese, Jeremy Hunt, ha ammesso che sarà difficile, se non impossibile, controllare tutte le persone che ogni mese arrivano in Gran Bretagna dalle nazioni più colpite dall’epidemia e ha previsto che probabilmente il virus raggiungerà comunque il Paese entro la fine dell’anno.
Le misure che saranno discusse giovedì, però, secondo il Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie potrebbero rivelarsi inefficaci. Almeno secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo El Pais, che cita “fonti comunitarie”, gli esperti hanno evidenziato come si possano presentare casi di pazienti già infettati ma asintomatici, o i cui sintomi siano tenuti sotto controllo da farmaci antipiretici, al momento dei controlli. Allo stesso tempo, spiegano in un documento, potrebbero invece far scattare l’allarme pazienti ai quali fosse riscontrata una alterazione della temperatura legata però ad altri fattori. Gli esperti si riuniranno per discutere delle misure da prendere domani, alla vigilia del summit continentale.

Ti potrebbero interessare anche:

Hollande insiste, in un mese nuova tassa per i paperoni francesi
Putin all'Expo: Italia grande partner. Renzi: uniti contro il terrore
In California il "suicidio assistito" diventa legge
PROFILO/ La svolta di Marine Le Pen, Jean-Marie è ormai il passato
Siria: ucciso in raid Alloush, uno dei capi della ribellione. Contraccolpo sui negoziati di Ginevra?
Maxi cyber-attacco, rubati a Yahoo i dati di mezzo miliardo di persone



wordpress stat