| categoria: Dall'interno

Donna si suicida davanti al Municipio tagliandosi la gola nel Vicentino

“Non ce la faccio più, non posso più vivere così, non ce la faccio con i soldi”. Queste le parole contenute in un bigliettino trovato accanto al cadavere di una donna serba di 57 anni che si è suicidata stamane tagliandosi la gola con un coltello all’interno della propria auto, parcheggiata nella piazza principale di Chiuppano (Vicenza), davanti la sede del Comune. La donna, che aveva un’impresa di pulizie, dal 2012 non riusciva ad avere un appalto per la sua ditta di pulizie e questo l’aveva portata ad un situazione di indigenza economica all’origine di un fortissimo disagio psicologico.

Inutile l’intervento dei Carabinieri che l’hanno trovata riversa sul sedile, in piazza San Daniele, quando per lei ormai non c’era più niente da fare. Sul luogo della tragedia che ha sconvolto la comunità cittadina si è recato anche il sindaco di Chiuppano, Giuseppe Panozzo. Ad accorgersi del tragico gesto un passante, intorno alle 9 che ha trovato la vittima con il capo riverso sul volante, seduta al posto di guida della sua auto.

Ti potrebbero interessare anche:

Caselli: "In pensione mi occuperò di agromafie per Coldiretti"
Napoli, agguato di camorra a Forcella: killer sparano in un bar, un morto
ESTATEPIENA/ Meteo, week-end rovente in arrivo
Nettuno, ubriaco senza patente si schianta: muore figlia di 8 anni, grave l'altra
TURISMO: BOOKING.COM, ECCO MESI PIÙ ECONOMICI PER VIAGGIARE NEI DUE EMISFERI
DONNA MUORE IN OSPEDALE: PARENTI,15 MINUTI IN ASCENSORE



wordpress stat