| categoria: In breve, Senza categoria

Iribus, entro il mese nasce Iia, riparte il sito di Flumeri (Avellino)

Entro la fine del mese di ottobre sarà formalmente costituita Iia-Industria Italiana Autobus che poi, entro il 31 dicembre- attraverso l’acquisizione del ramo d’azienda- rileverà il sito Irisbus di Flumeri (Avellino) dove, a partire dal primo gennaio, cominceranno gradualmente a rientrare tutti i 300 dipendenti. Ad annunciarlo è il Ministero dello Sviluppo Economico. Si concretizza così, sottolinea il Mise, il futuro di un sito industriale chiuso da quattro anni e, insieme, si compie il primo passo per dare al Paese un vero e proprio polo industriale dell’autobus. Aria di soddisfazione, oggi, al Mise, per la generale convergenza (aziende impegnate nel progetto, King Long Italia e Cnh Industrial, Istituzioni territoriali, sindacati) su un testo (un verbale d’incontro) che fissa una tempistica ben precisa per la ripartenza dello stabilimento e soprattutto mette nero su bianco intanto la prospettiva occupazionale per gli addetti diretti e, in seguito, anche per quelli dell’indotto. Il documento ora verrà sottoposto alla valutazione dei lavoratori interessati. «Quello di oggi -ha detto il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti, che ha presieduto la riunione del Tavolo- è un passo di grande rilievo». «Il sito di Flumeri -ha aggiunto- riparte, nel quadro di una politica industriale che punta non solo a ricreare le condizioni per una attività produttiva in un’area duramente colpita dalla crisi, ma anche, strategicamente, a gettare le basi di un’azienda del trasporto pubblico su gomma di cui l’Italia deve quanto prima dotarsi».

Ti potrebbero interessare anche:

Rissa con ferito a Piazza Duomo ripresa con il cellulare
Venezia: per Radcliffe-Harry Potter 'magie' anche a Rialto
Anffas Ostia alle corde: l'Agenzia delle Entrate sblocchi i fondi
Roma, recuperata una refurtiva di 4mila euro, arrestato il ladro
Nigeria, due esplosioni al mercato alla vigilia della fine del Ramadam: 49 vittime.
San Giacomo, ospedale addio, "Diventerà una Senior House, più"



wordpress stat