| categoria: Musica, Senza categoria

Mario Venuti, da novembre in concerto nei teatri italiani

– Cresce l’attesa per il ritorno live di Mario Venuti, che da novembre sarà in concerto nei club e nei teatri di tutta Italia con ‘Il tramonto dell’occidente in tour’, per il quale si aggiungono a grande richiesta nuove date. Queste le prime date confermate: il 12 novembre a Roma (Orion Club); il 13 novembre a Milano (Magazzini Generali); il 14 novembre a Firenze (Viper Theatre); il 26 novembre a Padova (Geoxino); il 27 novembre a Bologna (Bravo Caffè, concerto elettro-acustico); nuova data il 28 novembre a Salerno (Modo, concerto elettro-acustico) ; il 4 dicembre a Palermo (I Candelai); nuova data il 7 dicembre a Foggia (Moody Jazz Cafè, concerto elettro-acustico) ; nuova data l’8 dicembre a Corato-Bari (Ex Jubilee, concerto elettro-acustico); il 18 dicembre a Catania (ZO Centro Culture Contemporanee). Nel tour (prodotto da Microclima-Musica & Suoni, booking Musica&Suoni-Cose di Musica) Venuti presenterà dal vivo i brani del suo ultimo album e i suoi grandi successi, con qualche sorpresa per i fan, accompagnato dalla sua nuova band: Pierpaolo Latina (tastiere), Filippo «Fifuz» Alessi (percussioni), Antonio Moscato (basso), Donato Emma (batteria) e Luca Galeano (chitarra). Il nuovo album di inediti è stato interamente scritto e musicato con Francesco Bianconi e Kaballà, che in alcuni brani hanno prestato anche le loro voci. Oltre a loro, l’album contiene anche altri ospiti illustri: Franco Battiato, Alice, Giusy Ferreri e Nicolò Carnesi. Anticipato in radio dal primo singolo ‘Ventre della città’, ‘Il tramonto dell’Occidentè (Microclima-Musica & Suoni/Believe Digital) arriva a oltre due anni dal precedente ‘L’ultimo romanticò e nell’anno del 20esimo anniversario dalla pubblicazione del primo album da solista di Venuti («Un pò di febbre» – 1994). «Una serie di canzoni che si muovono sull’onda lunga della crisi. Con possibili vie di uscita – racconta Mario Venuti – Un viaggio dal tramonto delle nostre vecchie illusioni all’alba di una nuova consapevolezza. Nessun catastrofismo, anzi nuovi stimoli per ripensare il nostro modo di vivere e i nostri valori». Questa la tracklist dell’album: ‘Il tramontò; ‘Ite missa est’ (feat. Francesco Bianconi e Giusy Ferreri); ‘I Capolavori di Beethoven’ (feat. Franco Battiato); «Perché?»; ‘Ventre della città’; ‘Passau ‘a cannalorà (feat. Francesco Bianconi e Kaballà); ‘Arabian boys’; ‘Tutto apparè (feat. Alice); ‘Ciao American Dream’ (feat. Robot HAL9900); ‘Il banco di Disisà; ‘L’albà (feat. Nicolò Carnesi). Il video del primo singolo ‘Ventre della città’, diretto da Lorenzo Vignolo e girato nel quartiere catanese di Librino, è online sui canali web ufficiali di Mario Venuti.

Ti potrebbero interessare anche:

Industria male, -25% da inizio crisi
Roma, in manette ex giudice fallimentare tribunale
MO/ Cisgiordania, casa brucia: accuse ai coloni
Addio a Ben E. King, l'autore di "Stand by me"
VOLKSWAGEN/ Daimler, richiamate 11mila auto per cambio software
LAVORO/ Addio stress da colloquio, dal divano o dal letto ora è in chat



wordpress stat