| categoria: salute

Al via la campagna vaccinale per la stagione 2014-2015

Quest’anno, però, c’è una novità: l’influenza si combatterà anche con un vaccino tetravalente, che copre quattro ceppi virali, oltre al consueto vaccino trivalente. L’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, ha autorizzato sulla Gazzetta Ufficiale i vaccini anti-influenzali ricordando, in accordo con la Circolare del Ministero della Salute, che il periodo migliore per vaccinarsi va dalla metà di ottobre fino alla fine di dicembre. Come spiegato nella determina Aifa il vaccino trivalente copre i ceppi influenzali A/California/2009, B/Massachussetts/2012, A/Texas/2012 e il virus di origine suina rimasto stabile. Il vaccino tetravalente, il ceppo B/Brisbane/2008 oltre a quelli già citati per il vaccino trivalente. La copertura vaccinale si attiva dopo due settimane dalla vaccinazione e si prolunga per un periodo di sei-otto mesi. Ma la prima raccomandazione rimane sempre quella di lavarsi spesso le mani. Rita Lena

Ti potrebbero interessare anche:

Anoressia e bulimia spettro giovanissime. Ma si possoni prevenire dall'infanzia
Troppa sedentarieta' si associa a disabilita' per gli over 60
Non solo sbadigli, anche lo stress è contagioso
Dieta con omega 3 fa bene a cervello anziani, integratori sono placebo
DIETE/ Ecco come dimagrire (e sentirsi sazi) con le zuppe
Dopo gli "anta" si perde tessuto osseo anche da viso



wordpress stat